Corriere dello Sport

Champions League

Vedi Tutte
Champions League

Juventus-Barcellona: una sfida da 1,5 miliardi di euro

Juventus-Barcellona: una sfida da 1,5 miliardi di euro

La rosa della Juve ha una quotazione di 562 milioni, il Barça è a 1.035

Sullo stesso argomento

di Ettore Intorcia

sabato 18 marzo 2017 11:28

ROMA - Nelle notti di Juve-Barça, entrare negli spogliatoi sarà come intrufolarsi nel garage di uno sceicco e sbirciare una collezione di gioielli impossibile da mettere insieme. In campo qualcosa come un miliardo e mezzo di euro, quasi un miliardo e sei: la rosa della squadra di Allegri ha una quotazione complessiva (i 21 “titolari” più il vice di Buffon, Neto) di 562 milioni di euro; Luis Enrique, invece, guida una pattuglia che nei 21 big mette insieme oltre un miliardo di capitale (1.035,5 milioni di euro). 

BUFFON, PAROLE DA CAPITANO CITANDO DE ANDRÉ

COSI' LA JUVE -  La Vecchia Signora ha i suoi pezzi da 90, tanti quanti i milioni pagati per prendersi Higuain in estate, tanti quanti bisognerebbe metterne sul tavolo solo per provare a ragionare su un’ipotetica cessione del fenomeno Dybala. Seguono Bonucci, che la scorsa estate poteva essere ceduto anche a 60-70 milioni in Premier League, e che ne vale almeno 50, e Pjanic, pagato 32 in estate e già rivalutatosi ampiamente. La distanza con il Barça, nella quotazione del parco giocatori, sarebbe ugualmente considerevole, tuttavia è giusto sottolineare come per molti titolarissimi bianconeri il “prezzo” sia solo da considerare pro forma per questioni anagrafiche e di scadenze contrattuali. Una bandiera come Buffon, per esempio, non si vende e non si compra. E il discorso va esteso a Barzagli.

BARCELLONA AI QUARTI, L'ULTIMA VOLTA PASSO' LA JUVE

COSI' IL BARCELLONA - Senza prezzo sarebbero anche Messi e Neymar, eppure nei loro contratti una cifra c’è e dà un costo preciso al sogno del colpo del secolo. Sfruttando la clausola da 250 milioni di euro ci si può portare la Pulce a casa, a patto di avere l’accordo con l’asso argentino. Nel caso di Neymar, il Barça ha introdotto una clausola rescissoria progressiva: per quest’anno sarebbe di 200 milioni di euro, ma quando riaprirà il mercato sarà arrivata a 222, poi salirà fino ai 250 milioni di euro. 

LEGGI L'ARTICOLO COMPLETO SULL'EDIZIONE ODIERNA DEL CORRIERE DELLO SPORT-STADIO

IL PROGRAMMA DEI QUARTI

Articoli correlati

Commenti