Corriere dello Sport

Champions League

Vedi Tutte
Champions League

Roma-Liverpool: attesi 5 mila tifosi inglesi, 1000 sono "a rischio"

Roma-Liverpool: attesi 5 mila tifosi inglesi, 1000 sono "a rischio"
© Getty Images

Oltre mille agenti delle forze dell'ordine saranno impegnati per garantire la sicurezza a margine del match di mercoledì sera all'Olimpico

Sullo stesso argomento

 

giovedì 26 aprile 2018 17:42

ROMA - Sono circa 5 mila i tifosi ospiti attesi per la semifinale di ritorno Roma-Liverpool in programma all'Olimpico mercoledì sera. Tra questi quasi mille dovrebbero essere ultrà e dunque considerati a rischio. Il dispositivo di sicurezza punterà a controllare le frange più violente delle tifoserie per scongiurare eventuali vendette dopo i fatti di Liverpool. In campo per garantire la sicurezza in occasione della partita all'Olimpico dovrebbero essere impiegati oltre mille agenti delle forze dell'ordine. 

IL VERTICE - Domani, intanto, si terrà a Roma un vertice tra Liverpool, club giallorosso, Uefa e autorità di polizia per pianificare il match di ritorno di Champions tra i due club, in programma mercoledì 2 maggio all'Olimpico. Lo fa sapere in una nota pubblicata sul suo sito il club inglese, così da "poter fornire ai nostri tifosi in viaggio verso Roma le più complete indicazioni sulla sicurezza. Per questo abbiamo chiesto un incontro straordinario nella capitale, venerdì 27. Saranno presenti Liverpool, Roma, Uefa, autorità di sicurezza italiane".

Tifosi Roma rinviati a giudizio

"I funzionari del club si uniranno all'AS Roma, alla UEFA e alla polizia italiana e ai servizi di sicurezza per discutere specifiche decisioni in merito - sottolinea il club inglese - Il Liverpool cercherà chiarezza su una serie di questioni relative all'operazione della giornata della partita e spera che questa riunione straordinaria fornisca le necessarie rassicurazioni e informazioni essenziali. Il club ringrazia i suoi fan per il loro costante impegno su questo tema e spererebbe di fornire un aggiornamento dettagliato dopo l'incontro".

Articoli correlati

Commenti