Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Torino, espulsi 54 tifosi dell'Ajax. Salvini: «Niente partita per loro»
© Getty Images
Champions League
0

Torino, espulsi 54 tifosi dell'Ajax. Salvini: «Niente partita per loro»

In serata fermati tifosi in possesso di petardi, armi e fumogeni. Il vicepremier: «Nessuno viene in Italia a creare disordini»

TORINO - Sale l'attesa nella città della Mole per la gara di ritorno di Champions League tra Juventus e Ajax in programma domani sera all'Allianz Stadium. Intanto, duecento ultrà dell'Ajax sono attesi oggi a Torino. La polizia e i carabinieri hanno disposto numerosi controlli al casello autostradale di Rondissone (Torino), nei pressi degli Juventus Store e dello stadio. L'attenzione è alta, anche perchè già nella gara d'andata si erano verificati dei tafferugli tra i supporters bianconeri giunti nella capitale olandese e le forze dell'ordine. Intanto, nella giornata di oggi, a Torino sono attesi anche alcuni vip olandesi che assisteranno all'allenamento alla Continassa.

Tutto su Juventus-Ajax: curiosità , statistiche e precedenti

GLI SCONTRI AD AMSTERDAM - Nel match del 10 aprile scorso ad Amsterdam, la polizia olandese aveva infatti risposto con cariche e idranti al lancio di fumogeni da parte dei tifosi bianconeri giunti nella capitale olandese per seguire la Juventus. Centoventi ultras italiani, a poche ore dal fischio d'inizio del match, sono stati fermati con bastoni, mazze di ferro, bombolette di spray urticanti, spranghe. Dopo essere stati bloccati, sono stati portati in un centro di detenzione. Gli arresti dei tifosi della Vecchia Signora sono avvenuti in due circostanze e momenti differenti: nel pomeriggio un primo gruppo è stato intercettato in una stazione della metropolitana in centro. Alla vista degli agenti gli ultrà juventini hanno gettano bastoni e altri oggetti a terra e hanno provato a scappare. Poche ore dopo la scena si è ripetuta nei pressi dello stadio. L'attenzione da parte delle forze dell'ordine per la gara di domani a Torino, dunque, dopo gli episodi dell'andata, dovrà essere massima. 

FERMATI ULTRAS AJAX. IL COMMENTO DI SALVINI - Intanto la Digos ha fermato cinque ultrà olandesi al casello autostradale di Settimo Torinese. Trovati con guanti rinforzati e paradenti, dotazioni utilizzate negli scontri con altre tifoserie, sono stati denunciati per possesso di oggetti atti ad offendere. Per i cinque, il questore di Torino Giuseppe De Matteis disporrà il provvedimento di Daspo immediato. I tifosi erano a bordo di due pullman, uno da cinquanta posti e uno da nove posti. Gli agenti della Digos stanno procedendo al controllo dei mezzi. Sulla vincenda è anche arrivato il commento del ministro dell'Interno Matteo Salvini, il quale ha dichiarato: «Lottiamo contro ogni tipo di violenza fuori e dentro gli stadi, certi delinquenti non devono più mettere piede in un campo di calcio! Grazie alla Polizia di Torino e niente partita per i teppisti olandesi». ono stati denunciati per possesso di oggetti atti ad offendere. Per i cinque, il questore di Torino Giuseppe De Matteis disporrà il provvedimento di Daspo immediato. I tifosi erano a bordo di due pullman, uno da cinquanta posti e uno da nove posti. Gli agenti della Digos stanno procedendo al controllo dei mezzi.

ESPULSI 54 TIFOSI OLANDESI - In una nota ufficiale, il Viminale ha reso noto il provvedimento di espulsione di cinquantaquattro tifosi dell'Ajax. Il gruppo è stato trovato in possesso di petardi, armi e fumogeni: i cinquantaquattro saranno quindi espulsi per motivi di ordine pubblico e scortati alla frontiera nella mattinata di domani. L'allontanamento, fa sapere il Viminale, è reso possibile dal Decreto Sicurezza. Il ministro degli Interni, Matteo Salvini, ha commentato la vicenda: «Grazie alla Polizia: nessuno può permettersi di venire in Italia per creare disordini. I nostri stadi e le nostre città sono chiuse per i violenti»

Ajax-Juve, mezzi blindati fuori dall'Amsterdam Arena

Tutte le notizie di Champions League

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti