Champions League
0

Lo Slavia replica a Lukaku: "Nessun coro razzista, deve scusarsi"

Il club ceco respinge le accuse rivolte ai suoi tifosi dall'attaccante dell'Inter: "Abbiamo analizzato i video e non ci sono elementi che confermino le dichiarazioni del calciatore"

Lo Slavia replica a Lukaku:
© EPA

PRAGA (Repubblica Ceca) - Lo Slavia Praga replica seccamente a Romelu Lukaku, che si era lamentato di aver sentito cori razzisti nei suoi confronti in occasione della sfida di mercoledì in Champions League tra l’Inter e la formazione ceca: “Respingiamo totalmente l’accusa riguardo a qualsiasi coro di discriminazione razziale da parte di tutto lo stadio – si legge in un comunicato pubblicato su Twitter dallo Slavia - abbiamo analizzato nuovamente i video disponibili e non ci sono elementi che confermino la dichiarazione di Lukaku. Il nostro club si è sempre scusato per i comportamenti sbagliati dei singoli, quindi sarebbe opportuno che Lukaku si scusasse per le sue parole”. Dopo la partita di Praga Lukaku aveva raccontato di aver sentito due volte cori razzisti nei suoi confronti, ma la Uefa non ha aperto nessun procedimento.

Inter, Lukaku si appella all'UEFA per i cori razzisti

Tutte le notizie di Champions League

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti