Champions League
0

Lione-Juventus 1-0: Tousart gol, Garcia batte Sarri

Sarri sbaglia la formazione nella sera più importante e i francesi ne approfittano, primo tempo regalato alla squadra dell'ex tecnico della Roma che passa in vantaggio e poi difendono il risultato fino alla fine

Lione-Juventus 1-0: Tousart gol, Garcia batte Sarri
© EPA

La vendetta è un piatto che va gustato freddo, e nella Lione regno della cucina mondiale Rudi Garcia se lo gode, abbattendo la Juve proprio sul palcoscenico dove i bianconeri volevano essere protagonisti ad ogni costo. L'ex tecnico della Roma approfitta del centrocampo completamente sbagliato da Sarri, si prende quasi incredula il primo tempo e il vantaggio e poi difende con i denti l'1-0 negli ultimi venti minuti quando i cambi - tardivi - dei campioni d'Italia iniziano a fare effetto e la partita si trasforma in un assalto continuo con un rigore chiaro negato a Dybala da Gil Manzano, non nuovo a polemiche (celebri in Spagna le contestazioni per un Villarreal-Real Madrid, con la famosa busta griffata Real all'uscita dagli spogliatoi). La Juventus perde e male, impreparata e impotente mentalmente nel primo momento cruciale della stagione.

Traversa di Ekambi, sblocca Tousart. Juve in balia del Lione

Torna Pjanic, Sarri sceglie Rabiot a centrocampo invece di Matuidi. Davanti confermato il tridente con Cuadrado e Dybala. Garcia col talento Aouar a dare fantasia nella trequarti dietro Akambi e Dembele. Ronaldo scalda subito il match, cross deviato che per poco non infila Lopes, ma è il Lione a farsi molto più pericoloso: Aouar dimostra di valere tutte le attenzioni che Paratici e le big d'Europa gli dedicano, scherza Pjanic - lento e prevedibile, fuori dalla partita - e si concede anche un tunnel a Dybala, e dai suoi piedi parte l'azione che porta al corner del Lione e al colpo di testa di Ekambi sul primo palo (con Rabiot che molla completamente l'avversario) che scavalca Szczesny e viene respinto dalla traversa. Juve che non si vede, Marcelo prova ad aiutarla colpendo Dybala in faccia al 25': primo giallo del match e punizione che Pjanic mette in mezzo debole, spazzata via mentre restano a terra in due della Juve: Alex Sandro che si riprende e De Ligt che invece sanguina copiosamente alla testa ed è costretto a stare fuori per farsi medicare.

Bianconeri in dieci e fragili, confusione e il Lione ne approfitta: cross di Aouar che entra facilmente in area dalla sinistra e Tousart al volo buca Szczesny per l'1-0 al 31'. De Ligt rientra con il turbante alla Chiellini che guarda dalla tribuna con Khedira, Ronaldo non trova la porta di destro e Sarri sbraita in panchina. Pjanic continua a giocare palla solo all'indietro, su una di queste non si capisce con Bonucci e Ekambi sfiora il raddoppio prima dell'intervallo, a cui si arriva solo dopo una punizione di Ronaldo in barriera. 

Entrano Ramsey, Higuain e Bernardeschi. Manca un rigore alla Juve

Si riparte senza cambi e con una Juve più aggressiva sulla destra, dove Cuadrado prova a impostare giocate. Il Lione lascia il gioco completamente ai bianconeri che però faticano a trovare spazi, Pjanic spreca una punizione buona e sarà la sua ultima giocata, dopo un'ora più che deludente è lui a lasciare il campo per Ramsey. Cambia anche Garcia, Ekambi fuori per Terrier, Dybala sfiora il pari sul cross di Alex Sandro ma colpisce di stinco mandando a lato, entra anche Higuain per Cuadrado a venti minuti dalla fine. Assalti Juve, manca il coraggio di concludere anche da fuori, ci prova - male - Danilo mentre il Lione sente profumo d'impresa. Altri cambi: Dubois lascia il campo a Tete, Bernardeschi per Rabiot l'ultima cartuccia per Sarri mentre i francesi perdono pure Cornet, Andersen ultimo ingresso all'81'. Higuain, una mezza occasione di testa nella confusione e un'altra sul destro, ciccato da dentro l'area piccola mentre Ronaldo chiede un rigore per una spinta sulla schiena e Dybala un altro per una trattenuta, questa molto più evidente ma entrambe giudicate non punibili da Gil Manzano. Finisce con il pari di Dybala annullato per offside e Garcia che esulta: il suo Lione ha compiuto l'impresa e ora la Juve trema. 

 

Tutte le notizie di Champions League

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti

CHAMPIONS LEAGUE - 8° GIORNATA
MARTEDÌ 10 MARZO 2020
Valencia - Atalanta 3 - 4
RB Leipzig - Tottenham 3 - 0
MERCOLEDÌ 11 MARZO 2020
PSG - Borussia D. 2 - 0
Liverpool - Atletico Madrid 2 - 3
VENERDÌ 07 AGOSTO 2020
Manchester City - Real Madrid 21:00
Bayern - Chelsea 21:00
Juve - Lione 21:00
Barcellona - Napoli 21:00