Lucescu: "Non c'è Cristiano Ronaldo, possiamo vincere"

"Pirlo l'ho sentito appena è stato nominato allenatore della Juve, gli ho fatto i complimenti. È stato mio allievo, così come Baronio. Inesperto? In campo vanno i giocatori", le parole del tecnico della Dinamo Kiev

© EPA

KIEV (Ucraina) - Mircea Lucescu, tecnico della Dinamo Kiev impegnata domani (martedì 20 ottobre) con la Juventus in Champions League, affronta il tema della differenza di esperienza col tecnico bianconero Andrea Pirlo: "I miei trent'anni di carriera contro le sue tre panchine? Non andrò in campo io, né andrà in campo lui, saranno i calciatori a farlo, provando a mettere in pratica quello che hanno imparato in questo poco tempo che abbiamo avuto per preparare la partita". L'allenatore rumeno, che ha avuto Pirlo come calciatore prima al Brescia e poi all'Inter, rivela di averlo sentito "dopo che è stato nominato alla guida della Juve. Con lui tra l'altro c'è anche Baronio, pure lui un mio allievo: sono stato io a farlo debuttare in A a 17 anni. A Pirlo ho fatto i complimenti ma gli ho anche detto che ha cominciato un cammino molto difficile. Deve essere intelligente e saper superare i momenti difficili senza traumi. Sta imparando tutti i giorni, può contare sull'aiuto della società in un club estremamente importante e ha dietro una grandissima squadra".

Lucescu: "Juve più forte con Ronaldo"

Entrando poi nel merito della partita, Lucescu sottolinea che "squadre come la Juventus possono usare moduli di gioco diversi perché hanno molti giocatori esperti e di qualità. Possono giocare con il 4-4-2 o il 3-4-2-1. Gli elementi chiave risiedono però nella motivazione e disciplina dei giocatori. A questo livello, un allenatore deve adattarsi ai giocatori che ha in rosa. Ronaldo out? È un giocatore eccezionale che può fare la differenza. Se non segna non è se stesso. Con lui in campo la Juventus è più forte". "La sua assenza è una buona notizia per noi, è un grande giocatore, un grande campione, un bomber - concorda Viktor Tsygankov -. Ovviamente la sua assenza ci sarà d'aiuto. Per quanto ci riguarda, il nostro allenatore preparerà la partita nel modo giusto e il nostro compito sarà seguire le sue indicazioni. Crediamo di poter vincere e faremo tutto il possibile per riuscirci".

Juve verso l'esordio Champions
Guarda il video
Juve verso l'esordio Champions

Commenti