PSG, Tuchel: "Esonero? So cosa si dice su di me"

Il tecnico dei francesi dopo la sconfitta con il Lipsia: "La gente mi rimprovera dopo 4 titoli e una finale"

PARIGI - "Esonero? Sono cosa si dice di me, viviamo in una bolla, ma ne sono a conoscenza. Ho avuto l’idea, un po’ ingenua, che dopo quattro titoli e una finale le persone avrebbero smesso di rimproverarmi. Hanno smesso per cinque giorni, poi hanno ricominciato". Sono le parole amare di un Tuchel quasi rassegnato dopo la sconfitta in Champions League subita dal Paris Saint-Germain per mano del Lipsia, con i francesi che dopo la finale della scorsa stagione stanno rischiando il posto negli ottavi di finale. Tutto questo alimenta dubbi sulla permanenza del tecnico tedesco come confermato da lui stesso: "Rinnovo? Finora non ci sono state discussioni. Dopo un po' devi smetterla di sognare".

Commenti