Atalanta, Gasperini: "Il problema è solo in attacco"

Il tecnico nerazzurro dopo il pari con il Midtjylland: "Manca lucidità davanti alla porta. Ad Amsterdam con due risultati su tre? Proveremo a sfruttare questo piccolo vantaggio"
Atalanta, Gasperini: "Il problema è solo in attacco"© ANSA

BERGAMO - Un pari quasi inaspettato quello che l'Atalanta ha ottenuto in casa con il Midtjylland, ma che lascia apertissima la porta degli ottavi di Champions ai nerazzurri, a cui in casa dell'Ajax basterà un pareggio. Gian Piero Gasperini, ai microfoni di Sky Sport, ha commentato così la gara del "Gewiss Stadium": "Arrivare così all'ultima giornata non era una cosa scontata, ma non siamo ancora qualificati. Ad Amsterdam ce la giochiamo con il piccolo vantaggio di avere due risultati su tre, forse all'inizio del girone avremmo firmato per trovarci con questa classifica. Cosa ci manca? In questo periodo la squadra sta facendo molto bene in difesa e a centrocampo, in attacco facciamo un po' fatica a causa della scarsa condizione e del nervosismo, è in quel reparto che una squadra alza il livello della prestazione, ma per fortuna Romero ha fatto questo bellissimo gol, proverò a metterlo davanti (ride, ndr)".

Atalanta-Midtjylland, difensori bomber: a Scholz risponde Romero
Guarda la gallery
Atalanta-Midtjylland, difensori bomber: a Scholz risponde Romero

Ancora Gasperini: "Forse sarebbe stato meglio non giocare tutte queste partite di fila, ci toglie la possibilità di recuperare energie fisiche e nervose, quando esci da questo tipo di gare non è facile. L'anno scorso giocavamo in Champions ogni tre settimane, in campionato affrontiamo squadre che si allenano regolarmente. Ripeto, ora il problema è in attacco, dove c'è impegno ma scarsa lucidità. Non abbiamo sottovalutato il Midtjylland, all'andata siamo stati perfetti e abbiamo sfruttato le occasioni, ma avevamo visto che era una squadra fisica e tecnica, con grande corsa. Questa sera hanno messo una formazione inedita con tanti difensori facendoci gol subito e complicandocela, è un merito ancora maggiore averla recuperata" ha concluso il tecnico nerazzurro.

Champions, i migliori video

Commenti