Atalanta-Real Madrid 0-1: commento sul risultato partita

I bergamaschi, in 10 dal 17', resistono fino all'86': decide un tiro di Mendy da fuori area
Atalanta-Real Madrid 0-1: commento sul risultato partita© ANSA

Il Real Madrid passa 1-0 sul campo dell’Atalanta nell’andata degli ottavi di Champions League. Una partita condizionata dall’espulsione (contestatissima) dopo soli 17 minuti di Freuler che ha costretto i bergamaschi a snaturare il proprio gioco e ad adattarsi ai ritmi e al giro palla degli spagnoli.
Un match di sacrificio e corsa, in cui per 85 minuti Toloi e compagni sono riusciti a difendere la porta di Gollini. Poi all’86’ Mendy ha trovato il colpo vincente con un gran tiro da fuori, che rende terribilmente complicata la partita di ritorno e la qualificazione ai quarti di finale.

Freuler espulso, Mendy decisivo: Atalanta ko con il Real Madrid
Guarda la gallery
Freuler espulso, Mendy decisivo: Atalanta ko con il Real Madrid

Il rosso della discordia

Gasperini sceglie Pessina dietro a Muriel e Zapata, Ilicic va in panchina. Nel Real, in avanti c’è il tridente Asensio-Isco-Vinicius.
L’Atalanta inizia bene, con grande personalità: il pressing è vincente, il Real fa una gran fatica a costruire. Ma la prima volta in cui infila più di due passaggi di fila trova gli avversari fuori posizione, con Mendy che buca la difesa costringendo Freuler ad intervenire per frenare la sua corsa. L’arbitro Stieler fischia fallo, ma non solo: estrae direttamente il rosso, tra gli sguardi stupiti di tutta l’Atalanta e soprattutto di Gasperini. Casemiro viene ammonito, salterà il ritorno. Per l’Atalanta piove sul bagnato quando Zapata si ferma a centrocampo: infortunato, viene sostituito da Pasalic. Il Real prende nettamente in mano il gioco, l’Atalanta prova a compattarsi e a ripartire velocemente. Però i blancos cominciano a tirare sempre più in porta. Solo un grande Gollini evita il vantaggio degli ospiti nel primo tempo.

Mendy condanna Gasperini

L’Atalanta comincia il secondo tempo soffrendo terribilmente. Gasperini allora prova la carta Ilicic al posto di Muriel, per dare un po’ di vivacità e imprevedibilità alle uscite atalantine. Zidane vuole un gol e le prova tutte: mette dentro Mariano Diaz, Arribas e Hugo Duro, ma i padroni di casa chiudono tutti gli spazi con un’applicazione commovente. Il Real gira in continuazione il pallone cercando il lato scoperto degli avversari, i giocatori dell’Atalanta rispondono correndo come matti e accorciando. Gli spagnoli però passano all’86 con una magia di Mendy: un tiro a giro da fuori area che si insacca sotto l’incrocio. E’ il gol partita, un macigno sulle speranze di qualificazione dell’Atalanta, che ora ha bisogno di una vera e propria impresa in Spagna.

ATALANTA-REAL MADRID 0-1: RISULTATO E STATISTICHE

Champions, i migliori video

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti