Psg, Pochettino: "Guardiola il numero uno ma vogliamo vincere"

Le parole dell'allenatore dei parigini alla vigilia della sfida di Champions League contro il Manchester City: "Consapevoli di dover dare il massimo"
Psg, Pochettino: "Guardiola il numero uno ma vogliamo vincere"© EPA

PARIGI (FRANCIA) - La sfida tra Psg e Manchester City può essere considerata una finale anticipata. Domani le due squadre si sfideranno al Parco dei Principi nella semifinale d'andata di Champions League. I parigini, dopo la finale persa lo scorso anno proveranno nuovamente a centrare il trionfo con Mauricio Pochettino in panchina, uno che in carriera ha già dato un grande dispiacere a Pep Guardiola quando, nel 2019, si trovava sulla panchina del Tottenham. Da parte dell'allenatore argentino grande rispetto e stima per il collega catalano, anche se la rivalità non manca. "Non è una battaglia personale - è la premessa di Pochettino in conferenza stampa -. Sarà una sfida tra due ottime squadre. Quando si parla di Guardiola, si parla di uno dei migliori allenatori del mondo, se non il migliore. Ammiro la sua carriera, non solo i titoli ma ciò che sta costruendo. Per quanto mi riguarda io sono un allenatore che ama il calcio, che cerca di imparare, competere e vincere, ma questo è l'obiettivo di ogni club. Penso che il Manchester City sia una delle più grandi squadre del mondo, con in panchina quello che per me - ribadisce l'argentino - è il miglior allenatore".

Pochettino: "Il Manchester City è la migliore squadra del mondo"

Successivamente il paragone con la sfida tra Guardiola e Pochettino del 2019 quando il Tottenham eliminò il City: "Non c'è davvero nulla di simile rispetto a quella sfida. Si affrontano due squadre diverse, con giocatori diversi e in situazioni diverse. Il ManCity di oggi non è quello del 2019 e il Psg non è il Tottenham. Non so se sarà più dura con i Citizens rispetto a quanto non lo sia stato con il Bayern, non so chi vincerà, ci sono 180 minuti da giocare, siamo tranquilli e consapevoli che dovremo dare il massimo per battere un grande Manchester City. Entrambe le squadre hanno giocatori incredibili, difficili da contenere per 90 minuti. Il City sta facendo un percorso fantastico. Sarà una partita difficile, ma speriamo di fare una buona prestazione e di vincere. Questo è l'obiettivo". Pochettino parla dei singoli che ha a disposizione Guardiola: "Conosciamo Phil Foden molto bene. E' un giocatore da tenere d'occhio. Abbiamo delle idee ma è una sfida enorme, come lui ce ne sono altri, come Mahrez, De Bruyne, Sterling, Aguero, Gabriel Jesus. E' la migliore squadra del mondo. Hanno grandi giocatori e un ottimo staff tecnico".

Champions, i migliori video

Corriere dello Sport in Offerta!

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti