Inter-Sheriff 3-1: Dzeko rilancia l'Inter in Champions

A segno anche Vidal e De Vrij, inutile la rete di Thill a inizio ripresa. I nerazzurri si portano a due punti dalla vetta del girone, occupata dai moldavi e dal Real Madrid
Inter-Sheriff 3-1: Dzeko rilancia l'Inter in Champions© Getty Images

L’Inter aveva un solo risultato a disposizione, la vittoria. E vittoria (3-1) è stata contro lo Sheriff capolista a sorpresa del Gruppo D di Champions. A trascinare i nerazzurri è stato Edin Dzeko, autore di un gol, un assist e in generale di un match di grande lucidità in ogni scelta. Le altre reti portano le firme di Vidal e De Vrij. Ma ottima è stata anche la partita di Perisic, sfortunatissimo con due legni colpiti.

Con questa vittoria il girone ridiventa totalmente in discussione: al momento la classifica vede ancora lo Sheriff primo con 6 punti, ma agganciato dal Real, e l’Inter a 4. Fanalino di coda lo Shakhtar di De Zerbi a 1. I nerazzurri hanno la possibilità nel prossimo match, ancora con lo Sheriff, di sorpassare i moldavi.

Dzeko sblocca, Vidal e De Vrij la chiudono: Inter show con lo Sheriff
Guarda la gallery
Dzeko sblocca, Vidal e De Vrij la chiudono: Inter show con lo Sheriff

Dzeko comanda

Inzaghi sceglie ancora Dzeko e Lautaro Martinez in attacco. A destra c’è Dumfries, in difesa Dimarco. 
Dopo un inizio un po’ difficile l’Inter comincia a spaventare gli avversari con le accelerazioni di Dumfries e Perisic. I moldavi con il passare del tempo abbassano il raggio di azione e cercano di creare problemi ai nerazzurri soprattutto in contropiede. A sbloccarla ci pensa Dzeko al 34’. Calcio d’angolo, Vidal prolunga di testa e sul secondo palo l’attaccante di sinistro al volo lascia partire un tiro imparabile. La qualità del gioco della squadra di Inzaghi si alza e la partita diventa a senso unico. L’Inter gestisce il ritmo e spostando palla velocemente fa scoprire lo Sheriff. Solo per una questione di centimetri Perisic e Lautaro mancano il raddoppio.

L'Inter dilaga dopo il pari

Lo Sheriff inizia benissimo il secondo tempo, con Bruno che mette a dura prova la difesa nerazzurra. Si prende anche una punizione da posizione pericolosa, ci pensa poi Thill a metterla nell’angolino e a trovare il pari. I nerazzurri reagiscono subito e Perisic è sfortunato: il suo sinistro potente finisce sul palo esterno. Passano solo pochi minuti e l’Inter è di nuovo avanti. Dzeko riceve palla in posizione centrale e premia l’inserimento di Vidal che beffa il portiere Celeadnic sul primo palo. I nerazzurri vogliono chiuderla e la chiudono, di fatto, al 67’. Ancora un corner, ancora una sponda (stavolta di Dumfries) e De Vrij da centro area con il destro non sbaglia. Al 74’ Dzeko esce (entra Sanchez) e si prende la meritatissima standing ovation dei tifosi. I padroni di casa gestiscono senza problemi e sfiorano più volte il poker. Perisic continua la sua sfida personale con i legni, colpendo una traversa piena. Missione compiuta, la qualificazione è ancora in ballo.

INTER-SHERIFF 3-1: TABELLINO E STATISTICHE

Champions, i migliori video

Corriere dello Sport in Offerta!

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti