Pioli torna su Roma-Milan: "Vinto con merito, il resto non conta"

Il tecnico rossonero pensa solo al Porto: "È il crocevia decisivo, quello che si dice al di fuori non ci interessa"
Pioli torna su Roma-Milan: "Vinto con merito, il resto non conta"© UFFICIO STAMPA
TagsMilanChampions League

MILANO - "I nostri tifosi non sono secondi a nessuno, saranno importanti anche domani. Purtroppo in Champions non abbiamo regalato loro ancora le soddisfazioni che meritano, speriamo di farlo domani". Pioli in conferenza stampa, alla vigilia della sfida con il Porto, promette un Milan pronto per cercare di conquistare i primi punti del girone e tenere accesa la speranza del passaggio del turno. "Non dobbiamo pensare alle prossime due partite di Champions perché quella di domani è il crocevia decisivo. Meritavamo di più nelle altre gare ma siamo a zero punti e dobbiamo pensare solo al Porto. Abbiamo dimostrato di imparare dai nostri errori, all’andata abbiamo sbagliato, non abbiamo tanto tempo ma siamo concentrati sulla partita. Poi domenica prossima contro l’Inter sarà un’altra situazione" ha aggiunto il tecnico.

LIVE Milan-Porto

Pioli sugli episodi di Roma-Milan

"A Roma abbiamo vinto perché abbiamo giocato meglio dei nostri avversari e abbiamo perso col Porto perché siamo stati peggiori, sul resto non mi posso concentrare. Ho valutato la prestazione della squadra, ci sono state tante cose positive dal punto di vista tecnico, tattico e caratteriale. L’opinione che c’è fuori dal Milan non ci interessa, viviamo così bene insieme che non possiamo perderci su altre questioni. Pensiamo solo al Porto perché non meritiamo lo zero in classifica, dobbiamo però dimostrarlo contro una squadra difficile, esperta, che tiene bene il campo e che sta bene fisicamente, giocando al nostro livello" ha proseguito Pioli.

Roma-Milan, il contatto Pellegrini-Kjaer in pieno recupero che ha fatto infuriare Mourinho
Guarda la gallery
Roma-Milan, il contatto Pellegrini-Kjaer in pieno recupero che ha fatto infuriare Mourinho

Pioli sul Porto

"Il Porto è stato aggressivo all'andata ma non così tanto da impedirci di gestire la palla, è lì che abbiamo perso la partita perché non l’abbiamo controllata. Hanno giocato meglio di noi ma noi potevamo fare molto meglio, non ci sono stati i movimenti giusti, ci siamo mossi male e non abbiamo saltato la loro pressione. Domani dovremo farlo meglio. Il Porto è forte, non so come giocheranno loro domani ma li conosciamo, hanno giocatori offensivi di qualità. Dovremo essere lucidi, precisi e pericolosi, abbiamo le qualità per segnare gol".

Giroud, rinnovo e Guardiola

"Giroud titolare? Manca la rifinitura, poi deciderò. Rinnovo? Quando il tuo lavoro viene riconosciuto è importante, soprattutto quando viene riconosciuta la serietà del lavoro. Sono contento del rapporto che ho con il club, siamo tutti convinti di poter lavorare bene insieme. Io come Guardiola? Lui è il migliore al mondo per come fa migliorare i giocatori a disposizione. Io ho preso un po’ da tutti per cercare di migliorare e crescere e continuerò a farlo" ha concluso Pioli.

Champions, i migliori video

Corriere dello Sport - Stadio

Abbonati all'edizione digitale del Corriere dello Sport!

Scegli l'abbonamento su misura per te

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti