Real Madrid-Uefa, è guerra: tutte le tappe di una battaglia infinita

La ripetizione dei sorteggi di Champions League è solo l'ultimo tassello di un puzzle che vede i Blancos e il massimo organo europeo del calcio scontrarsi già da tempo
Real Madrid-Uefa, è guerra: tutte le tappe di una battaglia infinita
TagsReal MadridUefaSorteggi Champions

Ciò che è successo a Nyon in occasione dei sorteggi per gli ottavi di finale di Champions League ha davvero dell'incredibile. Tra le squadre maggiormente penalizzate dall'annullamento della prima estrazione vi è il Real Madrid, prima abbinato al Benfica e poi al Psg. I Blancos avevano chiesto che si ripartisse dal momento dell'errore dato che il loro accoppiamento era avvenuto prima. Ma niente da fare, si riparte dall'inizio e l'urna emette il suo verdetto: il Real Madrid sfiderà il Psg di Leo Messi. Emilio Butragueno ha commentato la vicenda usando termini come "spiacevole" o "sorprendente", ma il quotidiano spagnolo Marca non nasconde come dentro le stanze delle Merengues si parli di "scandalo inammissibile" e "adulterazione". Fatto sta che quanto accaduto lunedì è solo la goccia che, probabilmente, potrebbe far traboccare il vaso, l'ultimo tassello di un puzzle infinito che vede Real Madrid e Uefa in guerra ormai da diversi mesi.

Sorteggi Champions da ripetere: e i social impazziscono!
Guarda la gallery
Sorteggi Champions da ripetere: e i social impazziscono!

Tutte le tappe della guerra tra Real Madrid e Uefa

Tutto è iniziato la mattina del 19 aprile 2020, quando 12 club, con i Blancos a fare da capofila ovviamente, hanno annunciato la nascita della Superlega, una competizione che avrebbe dovuto sostituire la Champions League. Da quel momento i rapporti tra il club spagnolo e la Uefa si sono inaspriti, con il massimo organo del calcio europeo che ha anche portato in tribunale la vicenda. "I club in questione non potranno giocare in nessun'altra competizione a livello nazionale, europeo o mondiale e i loro giocatori potrebbero essere privati ??dell'opportunità di rappresentare le loro squadre nazionali", aveva dichiarato la Uefa prima di dover archiviare le denunce. Le minacce, però, sono continuate e il rapporto tra la Uefa e i club della Superlega (Juve, Real Madrid e Barcellona) è quanto mai teso. Ceferin ha trovato nel Psg e nel suo presidente Nasser Al-Khelaïfi un alleato. Una "guerra" che si sposta ora sul campo per gli ottavi di finale di Champions League, quegli ottavi che il Real Madrid in un primo momento avrebbe dovuto giocare contro il Benfica ma che vedrà i ragazzi di Ancelotti affrontare il Psg per un pasticcio... della Uefa.  

Champions, i migliori video

Corriere dello Sport - Stadio

Abbonati all'edizione digitale del Corriere dello Sport!

Scegli l'abbonamento su misura per te

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti