Chelsea, Tuchel: "Puniti dai singoli. Arbitro poco coraggioso"

Il tecnico dei Blues dopo l'amara eliminazione ai quarti di Champions League contro il Real: "Due errori ci sono costati la partita"
Chelsea, Tuchel: "Puniti dai singoli. Arbitro poco coraggioso"© Getty Images
3 min
TagschelseaReal MadridTuchel

MADRID (Spagna) - Il Chelsea campione in carica ha salutato la Champions League per mano del Real Madrid malgrado la vittoria al Bernabeu per 3-2, un ko amaro per i ragazzi di Tuchel. L'allenatore tedesco ha parlato così nella conferenza stampa post-partita: "Il lato positivo è che non ci siamo arresi. Non molte squadre possono venire qui e dominare come abbiamo fatto noi. Ma se commetti gli errori che abbiamo fatto noi, vieni punito - aggiunge - Siamo stati sfortunati. Ecco perché siamo delusi. Siamo stati battuti dalla qualità e dalla conversione individuali. Abbiamo commesso due errori, due palle perse. Meritavamo di passare il turno dopo questa partita ma questo non significa nulla".

Tuchel: "I giocatori sono stati all'altezza"

L'allenatore dei Blues ha elogiato come la squadra ha interpretato e giocato la partita: "I giocatori sono stati all'altezza del piano partita in un modo molto diverso rispetto a quando lo abbiamo fatto contro il Brentford e all'andata contro il Real. Questa è l'enorme differenza. Non siamo mai stati timidi - aggiunge - Siamo stati molto disciplinati con il possesso palla, abbiamo dimostrato coraggio e da lì abbiamo mostrato qualità. Questo è il modo giusto per farlo. Se abbiamo questo tipo di sforzo, siamo una squadra speciale".

Tuchel: "Arbitro? Ci vuole coraggio al Bernabeu"

Tuchel infine scocca una frecciatina alla direzione di gara specie sul gol annullato a Marcus Alonso per fallo di mano e per certi atteggiamenti: "Non solo oggi. Quando giochi contro il Real Madrid, forse non ti aspetti che tutti abbiano il coraggio. Ho sentito le piccole decisioni all'andata e anche oggi. Non ho visto il goal, ma sono molto deluso che l'arbitro non sia uscito andato a controllare l'episodio al Var. Dovresti rimanere il capo e non dare le decisioni a qualcuno su una sedia e che è isolato - aggiunge - A fine partita sono andato a salutarlo e lui rideva e scherzava con Carlo Ancelotti. Penso che sia sbagliato farlo dopo il fischio finale e dopo 126 minuti equilibrati. Quando vedi un arbitro che sorride con uno dei due allenatori è un brutto momento".

Rodrygo e Benzema spengono il sogno del Chelsea: passa Ancelotti
Guarda la gallery
Rodrygo e Benzema spengono il sogno del Chelsea: passa Ancelotti


Iscriviti al Fantacampionato del Corriere dello Sport: Mister Calcio CUP

Champions, i migliori video

Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti