Milan-Chelsea, pillole di pagelle: vince San Siro, bocciata la scarpa di Leao

Protagonisti e momenti della gara di Champions a San Siro, persa dai ragazzi di Pioli: pesa tantissimo l'espulsione di Tomori
Milan-Chelsea, pillole di pagelle: vince San Siro, bocciata la scarpa di Leao© AC Milan via Getty Images
3 min
Adriano Stabile

Dolorosa serata per il Milan, che perde ancora contro il Chelsea e rischia di compromettere il passaggio agli ottavi di finale della Champions League. I campioni d'Italia, che la scorsa settimana erano usciti sconfitti per 3-0 da Stamford Bridge, mettono in campo tanta generosità, non sufficiente però per acciuffare un risultato positivo. A spaccare l'incontro in due è stata l'espulsione di Tomori al 18', con conseguente rigore trasformato da Jorginho. In dieci contro undici per oltre 70 minuti, la squadra di Pioli non è riuscita nell'impresa di recuperare. Ecco alcuni dei protagonisti della serata al Meazza.

Milan-Chelsea 0-2, tabellino e statistiche

Il pubblico di San Siro, voto 8,5

I tifosi del Milan non smettono mai di sventolare le bandiere e di incitare i ragazzi di Pioli. L'espulsione di Tomori e i due gol subiti in poco più di mezz'ora non spengono il calore del pubblico, che lancia sonori fischi soltanto alla fine del primo tempo, evidentemente diretti all'arbitro tedesco Siebert, secondo alcuni troppo severo in occasione del rosso a Tomori. Nella ripresa, addirittura, lo spettacolo sugli spalti dello Stadio Meazza è ancora più bello, nonostante il bruciante ko.

Potter batte la diffidenza, voto 7,5

E' presto per dare giudizi definitivi, ma Graham Potter, allenatore del Chelsea da un mese, sta iniziando a convincere la critica e, soprattutto, i suoi giocatori. Accolto con una certa diffidenza come successore di Tuchel, l'ex tecnico del Brighton ha raccolto finora un pareggio e 4 vittorie di fila, tra cui due per 3-0 e una per 2-0, stasera al Meazza.

Il rigore di Jorginho, voto 7

Il centrocampista italobrasiliano del Chelsea è andato sul dischetto al 21' del primo tempo, dopo l'espulsione di Tomori, e la mente di tanti milanisti è andata ai due rigori falliti con l'Italia di Mancini, che hanno pesato come macigni sulla mancata qualificazione ai Mondiali in Qatar. Stavolta però, nonostante le macumbe rossonere, Jorginho ha calciato perfettamente, lasciando Tatarusanu senza scampo.

Tomori, voto 4

Il difensore inglese, ex del Chelsea, rovina il buon inizio di match del Milan provocando il rigore del vantaggio dei Blues, con conseguente sua espulsione dopo appena 18 minuti. Tomori, punito per aver atterrato Mount lanciato a rete, protesta a lungo, prova a spiegare le sue ragioni all'arbitro Siebert e al quarto uomo, ma il cartellino rosso è irrevocabile: che pasticcio!

Lo scarpino di Leao, voto 4

La corsa del talento portoghese del Milan è irresistibile, tanto che le sue calzature non riescono a reggerne la velocità: al 17' infatti Leao perde uno scarpino per qualche istante e deve fermarsi per rimetterselo. Non capita spesso di vedere un contrattempo del genere sui campi di Champions League.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Champions, i migliori video

Commenti