Istanbul tifa Inter. Tifosi e turisti: "Il City non deve vincere"

Nella città che ospiterà la finale di Champions League cresce l'attesa. E il tifo verso gli uomini di Inzaghi
2 min
Ettore Intorcia

ISTANBUL - Cielo grigio su, termometro che non va giù sotto i 23 gradi e un’afa pazzesca. Così Istanbul ha dato il buongiorno a Inter e Manchester City che nel pomeriggio si alleneranno all’Ataturk. La grande piazza incorniciata dalla basilica di Santa Sofia e dalla Moschea Blu inizia a riempirsi di tifosi nerazzurri (italiani, ma non manca un gruppo di cinesi) e inglesi. Spunta anche il diesse Ausilio, che fa una passeggiata per allentare la tensione.

Tutti con l’Inter

La città e i turisti sono schierati dalla parte dei nerazzurri. «Sono un fan del Milan ma domani sera tifo Inter», spiega Ali, un tassista che ha ancora vivo il ricordo della disfatta rossonera a Istanbul nel 2005. «Deve vincere l’Inter che gioca con il cuore, non il City dei ricchi». Ce l’hanno tutti col povero Mansour, anche un gruppo di tedeschi che indossa con orgoglio la maglia del Bayern: «Ci chiamano il gruppo della finale, ogni anno voliamo nella città dove si gioca la finale di Champions per tifare Bayern, anche se il Bayern non c’è. Tiferemo Inter, non deve vincere il City con tutti i suoi soldi». E nemmeno Pep, ex tecnico dei bavaresi.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti