L'urlo del Maradona troppo forte, Politano tappa le orecchie al bambino durante l'inno Champions

Lo stadio risponde con un boato alle note degli altoparlanti, il giocatore protegge il giovane tifoso
1 min

NAPOLI - Una sfida di Champions, è sempre una sfida di Champions, ma il confronto contro il Real Madrid di Carlo Ancelotti è senza dubbio una partita speciale. Lo stadio di Fuorigrotta è quasi esaurito, i tifosi del Napoli sono tutti lì.

L’urlo dei sessantamila

Al momento dell’inno della Champions League, con le squadre schierate in campo, l’attaccante Matteo Politano ha coperto le orecchie di un bambino per “proteggerlo” dall’urlo allo stadio. Il ruggito dello stadio Maradona è stato violentissimo, e già in passato è stato rilevato dai sismografi.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti