Ranking Uefa, per la corsa al 5° posto può diventare una corsa tra Italia e Germania

L'Inghilterra, che ha ancora 5 squadre nelle tre coppe, può sorpassare Serie A e Bundesliga. La situazione aggiornata e le prospettive
Ranking Uefa, per la corsa al 5° posto può diventare una corsa tra Italia e Germania© EPA
Giorgio Marota
3 min
Giorgio Marota

Nonostante il naufragio in Champions - tre eliminate su tre agli ottavi - il primo posto nel ranking per nazioni, il piazzamento che permetterà a due federazioni di portare 5 squadre nella prossima edizione del super torneo per club, resta saldo nelle mani dell'Italia.

Il vantaggio dell'Italia

A metà marzo, con 4 squadre ancora in corsa tra Europa League (Roma, Milan e Atalanta) e Conference (Fiorentina), l'Italia ha incrementato il proprio margine dalla Germania seconda (ora +1,357), dalla Francia quarta (+2,964) e dalla Spagna quinta (+3,277), la stessa Spagna che ci ha fatto del male con Altetico e Barcellona. Il 24 febbraio, ad andata degli ottavi di Champions conclusa, l'Italia si trovava +1,071 sulla Germania, a +2,321 dalla Francia e a +2,384 dalla Spagna. Insomma, la tendenza resta costante: a ogni giro di giostra i nostri club stanno guadagnando terreno dai loro competitor di Bundesliga, Ligue1 e Liga.

La rincorsa della Premier

Il problema, semmai, è la rincorsa della Premier che sta macinando punti. Le inglesi, infatti, si stanno pericolosamente avvicinando e potrebbero sorpassarci tra le semifinali e le finali. A quel punto, per il 5° posto nella Champions più ricca di sempre (+480 milioni di ricavi) potrebbe essere davvero una sfida a due tra Italia e Germania. Al momento il campionato inglese ha 5 squadre ancora dentro le coppe: City e Arsenal in Champions, West Ham e Liverpool in Europa League e Aston Villa in Conference. Tramite i risultati recenti, in una settimana la Premier ha recuperato all'Italia 0,5 punti: da 1,946 (il 9 marzo) a 1,464 (oggi). 

CLASSIFICA AGGIORNATA RANKING

1. Italia 17,714 (4/7)

2. Germania 16,357 (3/7)

3. Inghilterra 16,250 (5/8)

4. Francia 14,750 (3/6)

5. Spagna 14,437 (3/8)

6. Rep. Ceca 13,250 (1/4)

7. Belgio 12,200 (1/5)

Come si calcolano i punti

Il coefficiente stagionale di una federazione viene calcolato sommando i punti ottenuti da tutte le sue squadre in una determinata stagione di UEFA Champions League (UCL), UEFA Europa League (UEL) e UEFA Europa Conference League (UECL) e dividendo la somma totale per il numero di club iscritti nelle tre competizioni. Nel caso dell'Italia, il totale va diviso per 7.

I punti vengono assegnati come segue:

2 – Per ogni vittoria dalla fase a gironi (UCL, UEL, UECL)
1 – Per ogni vittoria nelle qualificazioni e agli spareggi (UCL, UEL, UECL)
1 – Per ogni pareggio dalla fase a gironi (UCL, UEL, UECL)
0,5 – Per ogni pareggio nelle qualificazioni e agli spareggi (UCL, UEL, UECL)
4 – Bonus per la partecipazione alla fase a gironi (UCL, UEL)
4 – Bonus per la partecipazione agli ottavi di finale UCL)
4 – Primo posto nel girone (UEL)
2 – Secondo posto nel girone (UEL)
2 – Primo posto nel girone (UECL)
1 – Secondo posto nel girone (UECL)
1 – Per ogni turno raggiunto da un club dagli ottavi di finale (UCL, UEL, UECL)


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Champions, i migliori video