Calciomercato Lazio, Inzaghi: «Sono contento, ora torniamo in Europa»

Il nuovo tecnico dei biancocelesti felice: «Il cuore mi diceva di aspettare, il club mi aiuterà»
Calciomercato Lazio, Inzaghi: «Sono contento, ora torniamo in Europa»© @ Marco Rosi / Fotonotizia
TagsCalciomercato LazioNews LazioLazio

ROMA - "È successo tutto all'improvviso, finito il campionato pensavo di rimanere. Poi la società mi ha comunicato che avrebbe cambiato ma ero stato informato della possibilità di andare a Salerno. Poi quando era tutto fatto a Roma erano iniziati i problemi, quindi mi è stato chiesto di aspettare. Non aspettavo un club qualsiasi, ma la Lazio, la squadra in cui sono cresciuto e di cui sono tifoso". Lo dice Simone Inzaghi, parlando alla conferenza stampa di presentazione della sua nuova avventura sulla panchina della Lazio dopo la rottura con Marcelo Bielsa. "Il cuore mi diceva di aspettare e nello stesso tempo ero contento di quello che poteva accadere. Sono stato chiamato dopo la rottura con Bielsa - ha precisato il tecnico piacentino - altri allenatori sarebbero venuti volentieri. Se mi hanno richiamato è perché contano su di me. Conosco il lavoro che mi aspetta, conosco i ragazzi. La società mi aiuterà in questo discorso. Ho iniziato stamattina con tante motivazioni, potremo toglierci delle soddisfazioni".

Serie A Lazio, Inzaghi si presenta a Formello
Guarda la gallery
Serie A Lazio, Inzaghi si presenta a Formello

TORNARE NELLE COPPE - Chiaro l'obiettivo: "La Lazio deve tornare nelle coppe europee - ha chiosato Inzaghi -, perché una squadra così non può arrivare ottava, una piccolissima consolazione. Quello che mi era stato richiesto per evitare i preliminari di Coppa Italia. Ora la società mi ha chiesto di tornare. Il mercato? Dovremo rinforzare la rosa, serve un attaccante che sostituisca Klose e altri innesti per migliorare la squadra".

TUTTO SULLA LAZIO - CALCIOMERCATO LIVE

Corriere dello Sport in Offerta!

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti