Xhaka e Rui Patricio alla Roma: primi colpi di Mourinho

Il centrocampista firmerà un quadriennale a 2,5 milioni a stagione più bonus: si aspetta solo l'annuncio ufficiale. Il portiere ha la fiducia del tecnico che lo conosce benissimo
Xhaka e Rui Patricio alla Roma: primi colpi di Mourinho© Getty Images
Guido D'Ubaldo
TagsXhakaRui PatricioMourinho

Sta nascendo la nuova Roma di Mourinho. Xhaka e Rui Patricio sono i primi due rinforzi, due giocatori richiesti espressamente dal nuovo allenatore, per i quali le trattative sono avviatissime, quasi in dirittura d’arrivo. I primi due acquisti della Roma dello Special One saranno ufficializzati subito dopo l’Europeo. Sia il portiere del Portogallo che il centrocampista della Svizzera saranno impegnati nella manifestazione continentale che è cominciata ieri. Mourinho li conosce bene, giocano entrambi nella Premier League. Xhaka sarà impegnato nel girone dell’Italia e lo vedremo all’opera contro gli azzurri mercoledì prossimo all’Olimpico. Ieri il centrocampista ha detto praticamente l’addio all’Arsenal: «È stato un buon anno per me personalmente, ho sempre giocato, ma il piazzamento a fine stagione è ovviamente molto amaro e deludente». Il suo rapporto con i Gunners è ai titoli di coda dopo cinque anni vissuti da protagonista: «C’era sicuramente una serie di problemi che non sono stati risolti. Ma ora non ha senso guardare indietro», ha detto in un’intervista al Mirror.

Ecco la Svizzera di Petkovic: capitan Xhaka comanda il gruppo
Guarda la gallery
Ecco la Svizzera di Petkovic: capitan Xhaka comanda il gruppo

Xhaka alla Roma: ecco tutti i dettagli

Il centrocampista è stato uno dei primi rinforzi richiesti da Mourinho e ha già trovato l’accordo conil club giallorosso. Avrà un contratto di quattro anni a 2,5 milioni a stagione più i bonus, più opzione per il quinto anno. La Roma deve perfezionare l’accordo con l’Arsenal sulla base di 18 milioni, tra parte fissa e bonus facilmente raggiungibili e ancora non ha fatto rilanci dopo la prima offerta. Quest’anno Xhaka è stato utilizzato da titolare fisso e ha collezionato 45 presenze. In questi giorni sta conoscendo l’atmosfera della Capitale, perché la Svizzera ha fissato il suo quartier generale alle Tre Fontane all’Eur. Tra Mourinho e Xhaka c’è grande feeling da diversi anni, pur essendosi affrontati sempre da avversari. Il centrocampista non vede l’ora di poter lavorare con il portoghese e ha un accordo con l’Arsenal secondo il quale sarà liberato in caso di offerta ritenuta accettabile. Vanno sistemati gli ultimi dettagli tra i due club, prima di ufficializzare il trasferimento

Corriere dello Sport in abbonamento

Riparte la Serie A

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Approfitta dell'offerta a soli 0.22 euro al giorno!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti