Corriere dello Sport

Europa League

Vedi Tutte
Europa League

Europa League: Milan senza problemi, avanti pure Zenit e Marsiglia

Europa League: Milan senza problemi, avanti pure Zenit e Marsiglia
© EPA

Dopo la vittoria per 6-0 a San Siro, la squadra di Montella passa anche in casa dello Shkendija (Cutrone). Superano i playoff i russi di Mancini e i francesi di Garcia

Sullo stesso argomento

 

giovedì 24 agosto 2017 22:32

ROMA - Il Milan supera i playoff di Europa League battendo lo Shkendija anche al ritorno in Macedonia, dopo la straripante vittoria per 6-0 a San Siro. Decisivo, a Skopje, un gol dell'ormai solito Patrick Cutrone al 13'. Per Vincenzo Montella si chiude così al meglio questa primissima parte di stagione, mentre domani a Montecarlo verrà svolto il sorteggio da cui usciranno i 12 gironi dell'Europa League 2017/2018 (le altre italiane presenti sono Atalanta e Lazio).

SHKENDIJA-MILAN 0-1: cronaca e statistiche

MONTELLA - «E' stata una scelta coraggiosa tenere Cutrone, questa estate ha avuto tante richieste. Vive per il gol ma si sacrifica per la squadra, si sta guadagnando un posto nella rosa importante del Milan»: Vincenzo Montella chiarisce così di voler puntare sul giovane attaccante protagonista dell'estate rossonera e autore del gol vittoria nella partita di Skopje. Ora sarà difficile tenere Cutrone in panchina? «Anche io andavo in panchina, ci sta che possa andarci anche Cutrone per qualche partita», ha sorriso nell'intervista a Sky l'ex attaccante, che si dice "entusiasta" di allenare il Milan ma ancora non si sbilancia sulle possibilità di arrivare in fondo in Europa League: «Abbiamo 11 calciatori nuovi bravi, dobbiamo diventare squadra. Non riesco ancora a fare un bilancio sul valore della squadra, anche rispetto agli avversari. Un club come il Milan deve onorare tutte le competizioni, all'Europa League io tengo. Si può lavorare bene e crescere, l'importante - ha continuato Montella - è non avere rimpianti, dimostrando unione nei momenti di difficoltà che ci saranno sicuramente. Dopo la sosta, fino a dicembre giocheremo ogni tre giorni, sarà impegnativo sul piano fisico e mentale ma è positivo giocare tante partite».

CONFERME E SORPRESE - Gironi a cui hanno conquistato l'accesso anche lo Zenit di Roberto Mancini, vittorioso per 2-0 ai supplementari grazie alla doppietta di Kokorin, e l'Olympique Marsiglia di Rudi Garcia (facile 3-0 in casa sul Domzale. Qualificate anche l'Athletic Bilbao (sul Panathinaikos), la Dinamo Kiev (sui portoghesi del Maritimo) e l'Everton (contro l'Hajduk Spalato). Fuori a sorpresa l'Ajax, eliminata dal Rosenborg (vittorioso in rimonta con gol di Bendtner), e il Fenerbahce, sconfitto in casa dai macedoni del Vardar.

LE ALTRE - Ecco gli altri risultati del ritorno dei playoff (in grassetto le qualificate): V. Plzen-AEK Larnaca 0-0; Maccabi Tel Aviv-Altach 2-2; Oleksandriya-BATE Borisov 1-2; Östersunds-PAOK Salonnico 2-0; Sheriff Tiraspol-Legia W 0-0: Salisburgo-Vitorul 4-0; Suduva-Ludogorets 0-0; AEK Atene-Brugge 3-0; Midtjylland-Apollon 1-1; Skenderbeu-Din. Zagabria 0-0;  Videoton-Partizan 0-4; Braga-Hafnafjordur 3-2; Stella Rossa-Krasnodar 2-1; Austria Vienna-Osijek 0-1.

Articoli correlati

Commenti