Lazio, Badelj: «Possiamo passare il turno, ci crediamo»
Europa League
0

Lazio, Badelj: «Possiamo passare il turno, ci crediamo»

«Siamo pronti e motivati» ha detto il centrocampista in conferenza stampa prima del ritorno dei sedicesimi contro il Siviglia. «Nessun problema a giocare con Leiva ma decide Inzaghi»

SIVIGLIA - "Siamo motivati e pronti, abbiamo grandi stimoli". Milan Badelj, che potrebbe disputare la sua 80a partita in carriera nelle competizioni Uefa, carica la Lazio in conferenza stampa, in vista del ritorno dei sedicesimi di Europa League a Siviglia. C'è fiducia in casa biancoceleste, nonostante la sconfitta dell'andata all'Olimpico. "Ci crediamo, tanto, nel passaggio del turno. Contro il Siviglia conta l'approccio. E serve anche lucidità in alcune situazioni delicate della partita" dice.

Lazio, Simone Inzaghi: «Siamo arrabbiati, rimonta possibile»

GRANDE MOTIVAZIONE - Non avrebbe problemi, sottolinea, a giocare a centrocampo insieme a Lucas Leiva. "Abbiamo molta motivazione, ce ne è bisogno. Con Lucas non vedo problemi. Bisogna anche capire che il modulo è fatto per giocare con un solo regista. Sono scelte del mister: tocca a lui con quale modulo e giocatori andare in campo". Il Siviglia, dice, non è imbattibile. "I punti deboli degli spagnoli", ha detto, "ci sono ma li tengo per noi. Sappiamo che non stanno vivendo un momento bellissimo, ma restano comunque una grande squadra". 

Badelj: "Pronti e motivati per il Siviglia"

I NUMERI DELLA PARTITA - Il Siviglia ha vinto tutte le sei partite europee in casa quest'anno. La Lazio, che ha giocato più partite di Europa League di ogni squadra italiana (63, ne han disputate di più solo Villarreal, 69, e Salisburgo, 67), ha superato i sedicesimi tre volte su cinque: nel 2012-13 ha eliminato il Borussia Mönchengladbach, nel 2015-16 ha battuto il Galatasaray e l'anno scorso la Steaua Bucarest. I biancocelesti hanno vinto solo cinque partite su 19 contro squadre spagnole: l'unica vittoria in Spagna risale all'1-0 al Vicente Calderon nella semifinale di Coppa Uefa 1998-99 con gran gol di Jugovic a metà del primo tempo. In caso di pareggio o di vittoria, la Lazio diventerebbe la prima squadra non spagnola a fermare i biancorossi all'Estadio Ramón Sánchez Pizjuán dall'1-1 contro l'Estoril nella stagione 2013-14.

Vedi tutte le news di Europa League

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti