Corriere dello Sport

Europa League, il Torino di Mazzarri è già in palla: 3-0 al Debrecen
© LAPRESSE
Europa League
0

Europa League, il Torino di Mazzarri è già in palla: 3-0 al Debrecen

Buona la prima per i granata nell'andata dei preliminari contro gli ungheresi. A segno Belotti su rigore e Ansaldi nel primo tempo, la chiude Simone Zaza nel finale di testa

ALESSANDRIA - Parte bene l'avventura europea del Torino di Mazzarri. Nell'andata del primo turno preliminare di Europa League per i granata, Belotti e compagni battono gli ungheresi del Debrecen grazie alle reti dell'attaccante della Nazionale su rigore e  di Ansaldi nel primo tempo; nella ripresa è la rete di Simone Zaza nel finale a mettere il punto esclamativo sul match di testa in tuffo. Molto bene il Torino che nella prima parte approccia alla grande soprattutto con i due trequartisti Berenguer e Iago Falque e i due esterni Ansaldi e De Silvestri. Nella ripresa solo gestione per i granata e c'è anche il tempo per mettere fine ai giochi grazie alla rete di Zaza che chiude sul 3-0 la sfida di andata in attesa del ritorno in Ungheria della prossima settimana. Prova maiuscola della catena di sinistra Ansaldi e Bremer, oltre ad un ottimo Izzo dall'altra parte.

Tabellino Torino-Debrecen

Mazzarri: "Belotti potrebbe giocare in tutti i campionati"

Ottimo approccio del Torino

Nonostante il Debrecen abbia già cominciato il proprio campionato e sia in una forma fisica migliore rispetto al Torino, la squadra di Mazzarri approccia benissimo la partita con un inizio forte, caratterizzato da pressione alta e buon ritmo. Dopo pochi minuti, infatti, subito la prima occasione per il Toro: da sviluppo di calcio di punizione, Belotti tiene un pallone in area e lo mette in mezzo all'altezza dell'area piccola dove, però, nessuno arriva per spingere in rete. Il Debrecen gioca una prima frazione difensiva con solo 5 minuti di possesso palla contro i 21 dei granata e riesce in rare occasioni ad avvicinarsi dalle parti di Sirigu che rimane inoperoso. E così il Torino passa in vantaggio in una delle poche occasioni in cui la difesa degli ungheresi si fa trovare impreparata permettendo una verticalizzazione che vede Belotti lanciato verso la porta; in area di rigore è il portiere del Debrecen Nagy a metter giù l'attaccante della nazionale italiano con l'arbitro che assegna il calcio di rigore. E' lo stesso Andrea Belotti a trasformare dagli 11 metri mettendo a segno il primo gol in Europa alla prima presenza sul palcoscenico europeo. La pressione e la gestione dei granata non si ferma ed è Cristian Ansaldi, migliore in campo, a trovare il raddoppio con un tiro-cross che inganna il portiere e si insacca alle sue spalle chiudendo la prima frazione sul 2-0. Nella ripresa è solo gestione per il Torino che sente i carichi di lavoro delle ultime settimane e lascia per qualche minuto il pallino del gioco agli ungheresi che non impensieriscono mai Salvatore Sirigu. Nel finale, invece, i granata ritornano a spingere alla ricerca del 3-0 soprattutto dopo l'ingresso di Simone Zaza. Due occasioni dopo pochissimi istanti dal suo ingresso presentano l'attaccante ex Juve e Sassuolo al match, il gol nel finale in tuffo di testa fa esultare i tantissimi tifosi del Torino presenti al Moccagatta.

Tutte le notizie di Europa League

Per approfondire

Caricamento...
Caricamento...
Caricamento...