Roma-Borussia Mönchengladbach 1-1: Zaniolo sblocca, l'arbitro sbaglia
© Getty Images
Europa League
0

Roma-Borussia Mönchengladbach 1-1: Zaniolo sblocca, l'arbitro sbaglia

I giallorossi vanno avanti nel primo tempo, nel recupero vengono raggiunti da Stindl su rigore inesistente

ROMA - La Roma aveva vinto contro il Borussia Mönchengladbach. Meritatamente. Con una prestazione di grande carattere, nonostante la lunga lista degli infortunati che ha decimato la rosa. L’aveva vinta 1-0 con un gol di Zaniolo nel primo tempo e una difesa di squadra quasi perfetta nella ripresa. Poi l’arbitro Collum a pochi secondi dalla fine ha deciso di inventarsi di sana pianta un rigore per un fallo di Smalling inesistente: un “mani” che in realtà era un colpo di viso. Con la Var, il penalty sarebbe stato annullato in tre secondi. Ma in Europa League la Var non c’è e quindi la Roma è costretta a mandare giù il boccone amaro di un pari assurdo. La vittoria avrebbe spianato la strada della qualificazione e invece Dzeko e compagni dovranno sudarsela ancora partita per partita. 

Zaniolo sblocca

La lista degli infortunati è infinita: Fonseca è costretto a inventarsi la formazione. La novità è Mancini spostato a centrocampo. In avanti Kluivert e Zaniolo a supporto di Dzeko.Dopo otto minuti, chance clamorosa per i tedeschi: punizione di Neuhaus, Bensebaini interviene a pochi metri dalla porta, la palla sbatte sulla traversa. La Roma sbanda paurosamente per qualche minuto, subendo diversi tiri in porta. Con il passare dei minuti però, la squadra di Fonseca riesce a compattarsi meglio e a impedire agli avversari di arrivare facilmente alla conclusione. Poi al 32’ passa. Corner di Veretout, Zaniolo stacca più in alto di tutti e di testa beffa Sommer. La partita cambia. I tedeschi si sbilanciano e la Roma ha almeno un paio di ottime occasioni in contropiede, ma le scelte finali sono sempre sbagliate.

L'arbitro rovina tutto

La Roma inizia benissimo il secondo tempo. Veretout, con le sue verticalizzazioni, mette in crisi il Borussia trovando spesso tra le linee gli attaccanti. Il problema sta sempre nell’ultimo passaggio. E così, sotto una pioggia sempre più torrenziale, i tedeschi rimangono in partita. Fonseca cambia: fuori uno spento Pastore, dentro Perotti. Il campo diventa pesante ed entrambe le squadre faticano a creare gioco. Escono anche Zaniolo, applauditissimo, e Kluivert per fare spazio ad Antonucci e Florenzi. La Roma difende bene e se c’è una squadra che va vicina al gol è proprio quella giallorossa con un’azione rifinita male da Dzeko e con un’occasione colossale per Florenzi. Anche se nel finale rischia tantissimo sull’unica disattenzione difensiva, con Thuram che sbaglia a tu per tu con Pau Lopez. Poi all’ultimo secondo l’arbitro crea dal nulla un rigore per il Borussia per un presunto colpo di mano di Smalling che in realtà colpisce la palla in pieno viso. Stindl segna. Finisce 1-1. 

ROMA-BORUSSIA MOENCHENGLADBACH 1-1: TABELLINO E STATISTICHE

Tutte le notizie di Europa League

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti