Europa League, Eintracht-Rangers 6-5: errore decisivo di Ramsey ai rigori

Dopo l'1-1 al termine dei tempi supplementari (sblocca Aribo per gli scozzesi e risponde Borré) si va ai tiri dal dischetto dove l'ex Juve sbaglia: trionfa la formazione tedesca
Europa League, Eintracht-Rangers 6-5: errore decisivo di Ramsey ai rigori© Getty Images
7 min
TagsEuropa LeagueEintracht FrancoforteRangers

SIVIGLIA - L'Eintracht Francoforte batte i Rangers e vince l'edizione 2021/2022 dell'Europa League. La formazione tedesca di Oliver Glasner supera gli scozzesi solo ai calci di rigore. Dopo 120' la partita termina sull'1-1, con il gol di Aribo per i Rangers e la risposta di Borré. Ai rigori l'Eintracht non sbaglia mai mentre per i Rangers c'è l'errore decisivo dell'ex Juve Aaron Ramsey

Eintracht Francofortre-Rangers, tabellino e statistiche

Le scelte di Glasner e Van Bronckhorst

Eintracht Francoforte e Rangers si sfidano nella finale di Europa League allo stadio Ramon Sanchez Pizjuan di Sivigilia. La squadra tedesca, capace di eliminare due favorite come Betis Siviglia e Barcellona agli ottavi e ai quarti, punta a vincere il suo secondo trofeo europeo dopo la Coppa Uefa del 1980. Per gli scozzesi sono invece trascorsi dieci anni dal fallimento, con la ripartenza dalla Third Division fino alla vittoria dello scudetto nella scorsa stagione e ora con la possibilità di festeggiare il secondo trofeo europeo dopo la Coppa delle Coppe di 50 anni fa. Il tecnico dell'Eintracht, Oliver Glasner, punta su Borrè come unica punta, con Lindstrom e Kamada alle sue spalle. Rimangono in panchina invece l'ex Milan Hauge e l'ex Atalanta Lammers. Il tecnico dei Rangers, Giovanni van Bronckhorst, si affida a Wright come unica punta con una difesa a 5 e un centrocampo a 4. Parte dalla panchina l'ex Juventus Ramsey

Primo tempo equilibrato e senza reti

Inizio aggressivo da parte dell'Eintracht, che si lancia in avanti già nei primi minuti. Il ritmo del gioco però viene spezzato al 6' quando dopo uno scontro di gioco Rode resta a terra sanguinante in testa. Dopo alcuni minuti per la medicazione e per controllare le sue condizioni, il centrocampista dell'Eintracht si rialza e torna in campo. Si riparte con Sow che al 12' crea la prima ottima occasione per l'Eintracht ma la sua conclusione viene bloccata da McGregor. Al 21' ancora la formazione tedesca in avanti che stavolta sfiora il vantaggio con Knauff che calcia sul primo palo ma trova la respinta di McGregor. Dagli sviluppi del calcio d'angolo seguente N'Dicka prova di testa ma sfiora la traversa. La reazione dei Rangers arriva al 26' con il tiro a giro dal limite dell'area di Aribo che termina di poco a lato. Al 37' ancora Eintracht, con Kostic che percorre metà campo in contropiede ma poi sbaglia al momento del tiro calciando fuori. Poco dopo ci prova Lundstram di testa ma Trapp alza il pallone sopra la traversa. Dopo ben sei minuti di recupero si chiude un primo tempo in pieno equilibrio tra le due squadre con il punteggio ancora sullo 0-0. 

Eintracht-Rangers, paura per Rode: sangue per un colpo alla testa
Guarda la gallery
Eintracht-Rangers, paura per Rode: sangue per un colpo alla testa

Borré risponde ad Aribo

Si riparte con lo stesso copione del primo tempo, Eintracht più aggressivo e Rangers che provano a fare male in contropiede. La formazione tedesca si rende pericolosa ma al 55' sono gli scozzesi a sfiorare il vantaggio con Kent che sbaglia clamorosamente davanti la porta dopo un eccellente spunto di Tavernier. Poco dopo però, al 57', un pasticcio difensivo dell'Eintracht favorisce il gol dei Rangers: retropassaggio di testa di Sow che viene agganciato da Aribo, Tuta prova a marcare l'attaccante ma cade goffamente a terra lasciando spazio ad Aribo per il tiro con cui batte Trapp e fa 1-0. Il difensore dell'Eintracht resta a terra in lacrime ed è costretto ad uscire per un infortunio. Il vantaggio dei Rangers scatena immediatamente la reazione della formazione tedesca che sfiora il pareggio con Lindstorm e Kamada. Poi al 70' cross di Kostic, Borré colpisce di prima e riporta la situazione di parità. Al 72' spazio in campo per l'ex Milan Hauge, che sostituisce Lindstrom. Dopo i due gol le due squadre non riescono a prevalere l'una sull'altra, complice anche la stanchezza dei giocatori. C'è comunque spazio per ottime occasioni, soprattutto per l'Eintracht che al 90' sfiora il gol con il tiro-cross di Kostic. Anche il secondo tempo si chiude in parità e si va dunque ai tempi supplementari. 

Europa League ai rigori, vince l'Eintracht: Borré decisivo, Ramsey sbaglia
Guarda la gallery
Europa League ai rigori, vince l'Eintracht: Borré decisivo, Ramsey sbaglia

Partita ai rigori, sbaglia Ramsey!

Si ritorna in campo per i tempi supplementari con l'Eintracht che, come al solito, riesce a rendersi più pericoloso. Al 96' infatti la formazione tedesca sfiora il vantaggio con l'autore del primo gol Borré che ruba palla Bassey ed entra da solo in area, prima del tiro però interviene lo stesso difensore dei Rangers che rimedia al suo errore bloccando il tiro. Squadre molto lente in questa fase, tra stanchezza e caldo sul terreno di gioco. Si chiude così il primo tempo supplementare. Il secondo inizia con ritmi decisamente più alti, con Barisic che sfiora il gol per i Rangers e Hrustic che gli risponde dopo pochi secondi con un buon tiro rasoterra. Finale infuocato con prima Jakic dell'Eintracht che al 116' sfiora la traversa dalla distanza, poi al 119' reazione dei Rangers con Kent che riceve a pochi passi dalla porta ma Trapp si supera e salva il risultato, poi sulla ribattuta Davis calcia fuori. Intanto al 118' esce Sakala per gli scozzesi che lascia spazio all'ex Juve Ramsey. Non bastano 120 minuti per risolvere la finale di Europa League: si va ai calci di rigore. Partono i Rangers con Tavernier che non sbaglia. Risponde l'Eintracht con Lenz che pareggia i conti. Segnano poi Davies, Hrustic, Arfield e Kamada. Si presenta poi Ramsey che si fa parare il tiro centrale da Trapp: primo errore della serie per i Rangers. Si porta in vantaggio l'Eintracht con Kostic. Per gli scozzesi va Roofe ma non basta. Borré non sbaglia l'ultimo rigore e regala l'Europa League all'Eintracht Francoforte.

Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti