Wanda Nara e i tradimenti: "Non ho perdonato Maxi Lopez". E con Icardi...

La procuratrice sportiva e showgirl argentina è tornata a parlare dell'ex marito e di come è cambiata la sua vita accanto a Mauro
Wanda Nara e i tradimenti: "Non ho perdonato Maxi Lopez". E con Icardi...
TagsWanda NaraMaxi LopezIcardi

In una lunga intervista rilasciata al magazine Confidenze Wanda Nara è tornata a parlare dei tradimenti dell'ex marito Maxi Lopez. Tradimenti che, nonostante lo scorrere del tempo, la procuratrice sportiva non è riuscita ancora a dimenticare. "Ero molto popolare nel mio Paese. A dire il vero lo sono ancora. Ma quando ho sposato Maxi Lopez ho mollato tutto e l'ho seguito in Italia. Proprio perché avevo accettato di lasciare l'Argentina e avevo rinunciato alla mia carriera per permettere a Maxi di realizzare il suo sogno, non ho potuto perdonargli l'infedeltà", ha raccontato Wanda. "Ho messo in valigia le mie cose, i pannolini e con tre bambini piccoli sono tornata nel mio Paese, anche se sapevo che non sarebbe stato facile ricominciare a lavorare dopo una pausa così lunga. Certo, ci sono molte donne che riescono a far finta di niente e ad andare avanti. Ma io non ho potuto: il rispetto per me stessa non me l'ha permesso. Non mi meritavo un tradimento, ma sono un Sagittario e non mi faccio abbattere", ha aggiunto.

La storia d'amore con Mauro Icardi

Wanda Nara ha conosciuto Mauro Icardi, l'attuale marito, quando aveva 19 anni e giocava nella Sampdoria. "Era giovanissimo, ma si capiva che era diverso, speciale. Non fa mai le cose perché sono di moda, non finge e dice quello che pensa. È un uomo vero. Per questo, dal momento in cui è iniziata la nostra storia non ho mai avuto paura che mi tradisse", ha sottolineato la procuratrice sportiva. Wanda ha poi rivelato il sogno di Icardi: quello di andare a vivere in campagna e occuparsi totalmente della famiglia appena smetterà di giocare. Futuro che molto probabilmente sarà in Italia: la Nara ha confessato che i suoi cinque figli amano il Belpaese. "A Parigi si sono ambientati bene ma a loro piacerebbe tornare in Italia, che considerano la vera casa. Quando ci siamo venuti, a luglio, Francesca era così contenta che ha detto al papà: "Adesso scendo dalla macchina e bacio tutti quelli che passano, amo l'Italia!".

Wanda Nara, scatti hot senza fede a Parigi. E sul tradimento posta Lady Diana
Guarda la gallery
Wanda Nara, scatti hot senza fede a Parigi. E sul tradimento posta Lady Diana

Il lavoro da procuratrice sportiva

Wanda Nara ha ammesso di essere diventata procuratrice sportiva per caso. L'ha fatto per Mauro Icardi e la sua carriera è iniziata di fatto otto anni fa. La 35enne ha confidato che aver studiato Giurisprudenza in passato l'ha aiutata molto con questa professione. "Sono entrata in un mondo completamente maschile, non conosco altre donne che facciano questo mestiere. Ma credo di essere stata un esempio positivo. E se i primi tempi tutti mi guardavano in modo strano, poi hanno capito che posso litigare come un uomo anche se porto i tacchi. Mi sono conquistata il rispetto e non era facile", ha ribadito. Wanda ha svelato che molti calciatori le hanno chiesto di rappresentarli ma che per il momento preferisce concentrarsi solo ed esclusivamente sul percorso del marito.

Post massaggio, Wanda Nara è super sexy
Guarda il video
Post massaggio, Wanda Nara è super sexy

Corriere dello Sport in Offerta!

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti