Spalletti felice: "Avevamo il fiato sul collo, ma adesso viene il bello". Rivivi la diretta

Tutte le parole del ct azzurro dopo il pareggio che qualifica la Nazionale a Euro 2024
Ucraina
Ucraina
    Italia
    Italia
      0 - 0
      Finita
      Qualificazioni Euro 2024 - 20.11.2023
      BayArena

      Arbitro Jesús Gil Manzano
      Ucraina
      0 - 0
      Finita
      Italia
      Aggiorna

      LEVERKUSEN (GERMANIA) - Alla BayArena di Leverkusen l'Italia pareggia 0-0 contro l'Ucraina nella gara del girone di qualificazione e centra l'accesso diretto a Euro 2024.


      0:00

      "Uomini forti, Europei forti": l'Italia si qualifica e i social si scatenano

      Gli azzurri strappano il pass per Euro 2024 grazie al pari contro l'Ucraina e i social impazziscono tra meme, ironie e sfottò. SCOPRI DI PIÙ


      23:56

      "Raspadori? Deve ringraziarmi se l'ho fatto rigiocare"

      "Raspadori fuori al 45'? Due giorni per recuperare e giocare un'altra gara come questa non sono moltissimi. Io gli ho fatto il lavaggio del cervello per convincerlo del contrario, ma in questi due giorni non si sono allenati, gli abbiamo spiegato le cose mentre camminavano. Intanto mi deve ringraziare perché l'ho fatto rigiocare e la partita nello sviluppo evidenzia che probabilmente c'è bisogno di un calciatore forte di testa. E quindi intanto ne faccio giocare uno inserendo Scamacca: stasera non è stato del suo livello ma si è battuto". Sulla tribuna di Berardi: "Berardi nell'ultima gara era molto affaticato, l'ho sostituito quando era molto affaticato. Poi ho Politano che ha fatto cinque gol come Berardi, ho Zaniolo che ha quella scocca che ti dà qualcosa in più in queste partite... Il fisico è una componente importante in queste partite. Ho fatto delle valutazioni per ciò che ho visto ed è la conoscenza". Sul cambio modulo nel finale di gara: "A cinque dietro mi ci son messo da ultimo quando hanno giocato con le due punte, ma forse potevo mettermi anche prima perché non si giocava più, non si palleggiava più, erano continui duelli fisici. Mi dispiace se i ragazzi se la son presa, ma ho svolto solo il mio ruolo. E poi ho cinque sostituzioni e le sostituzioni le faccio" ha concluso Spalletti nella sua conferenza stampa post gara


      23:49

      "Chiederò amichevoli difficili. Tanti non hanno esperienza in Europa"

      "Serviva questo risultato per tornare nel calcio che conta e ora l'abbiamo ottenuto. Portare avanti il percorso di crescita senza l'Europeo sarebbe stato difficile e ora chiederò amichevoli difficili, le più difficili. In tanti hanno bisogno di fare esperienza contro avversari di livello, in molti non giocano in Europa e allora dove accumulano questa esperienza se non in queste partite?"


      23:48

      Spalletti: "L'applicazione per gli allenamenti? Ce l'hanno tutti, useremo anche un drone"

      "L'app per far vedere gli errori ai ragazzi? Noi con la Nazionale vogliamo tentare di avvicinarci il più possibile a ciò che si fa nel club. Vogliamo restare in relazione, possibilità di sentirci e incontrarci più volte. Non aspetterò marzo, andrò a vedere gli allenamenti e dopo andrò a cena con loro per chiedergli opinioni. Abbiamo giocatori seri dentro la Nazionale e voglio andare a conoscerli, si può entrare più in rapporti anche perché hanno cose da dirci. D'ora in avanti probabilmente ci si allenerà con un drone perché abbiamo bisogno delle immagini dell'allenamento. Tutti hanno scaricato questa applicazione, noi ci carichiamo tutti gli allenamenti ma poi deve essere una immagine bella chiara, dal terrazzo di Coverciano l'immagine è piatta ed ecco perché serve il drone. Vogliamo dare forma alla Nazionale perché c'è bisogno di questo".


      23:42

      Ucraina furiosa: la decisione sul rigore che poteva cambiare la partita con l'Italia

      Al 93' episodio dubbio in area: Cristante aggancia Mudryk che cade e lo spagnolo Gil Manzano lascia correre LEGGI TUTTO


      23:40

      Cristante su Mudrik al 93', il Var non interviene: era rigore?

      Ucraina-Italia finisce tra le polemiche: l'attaccante del Chelsea cade in area dopo un contatto con l'azzurro quasi allo scadere, Gil Manzano fa proseguire. LA FOTOSEQUENZA


      23:38

      "Buongiorno un campione nel suo ruolo"

      "Buongiorno non l'avevamo avuto perchè era infortunato, ma Buongiorno è un campione nel suo ruolo. Barella è bravo a venire in mediana a costruire con i centrali... ho visto disponibilità e la squadra ha evidenziato conoscenze importanti per il futuro. Con la Macedonia negli ultimi 3 anni non avevamo mai vinto, oggi abbiamo trovato una squadra fortissima che ha fatto il suo dovere. Dovevamo portarla a casa e nel primo tempo l'abbiamo meritata, mi sarei aspettato qualcosa a sorpresa contro l'Inghilterra ma non siamo riusciti a farla".


      23:37

      "Se non vai in vantaggio è normale soffrire così"

      "Nel primo tempo abbiamo avuto possibilità di passare in vantaggio più volte, ma per il tipo di risultato e di classifica se non vai in vantaggio devi soffrire così, non c'è altra strada. Per questo ho lasciato fuori le due punte fisiche... sarebbe stata una palla buttata di continuo ed è tutto normale quello che è successo se non passi in vantaggio. Questo periodo mi è servito per valutare tante cose e impararne altre". 


      23:32

      Spalletti: "Per me un nuovo ruolo, il lavoro inizia adesso"

      Comincia la conferenza stampa di Spalletti: "Paura? Dal primo momento che sono arrivato che mi dite 'è fondamentale il passaggio del turno', dovevamo qualificarci per forza visto il recente passato, con il fiato sul collo delle situazioni che abbiamo avuto in questo periodo non è facile. Non è facile neanche subentrare e fare le scelte giuste, alcune cose le ho imparate dopo essere entrato, per me è nuovo e ho imparato qualcosa di più. Volevo qualificarmi, sono soddisfatto del risultato, ma il lavoro vero inizia adesso. La qualificazione era dovura".


      23:27

      L'Inghilterra impatta 1-1 con la Macedonia

      L'Inghilterra di Southgate non va oltre l'1-1 con la Macedonia che passa in vantaggio con Bardhi che si fa respingere il rigore da Pickford, ma insacca la ribattuta, poi il pari della nazionale di Sua Maestà con l'autorete di Atanasov


      23:25

      Rebrov: "Cristante-Mudryk? Era rigore, ma il Var non è intervenuto..."

      Le parole del Ct dell'Ucraina Rebrov in conferenza stampa: “Per me era rigore, ma c’è il Var e non siamo noi a decidere. L’arbitro non è stato chiamato a riguardare cosa è successo”. Sulla gara: “È stata difficile da subito, nel primo tempo abbiamo difeso, mentre nella ripresa abbiamo pressato e siamo ripartiti. I ragazzi erano tristi dopo la gara, ma ho parlato con loro e gli ho detto che hanno fatto una buona partita. La guerra? Non è stato facile, ma abbiamo sempre fatto la nostra parte al massimo delle nostre possibilità. L’atmosfera allo stadio è stata bella, ci hanno accolto bene e gli italiani, sia in campo che sugli spalti, ci hanno mostrato tanto rispetto


      23:20

      Spalletti a Sky: "Gara carica di tensione, fatto quello che dovevamo fare"

      Queste le parole di Luciano Spalletti a Sky Sport dopo lo 0-0 con l'Ucraina che qualifica l'Italia a Euro 2024: "È chiaro che per il recente passato e l'importanza del risultato per il nostro calcio la partita era carica di tensione e abbiamo fatto quello che dovevamo fare. Poi è immancabile che nell'ultimo quarto d'ora tu debba soffrire, agli altri si raddoppiano le forze, è una cosa fisiologica. Avevano anche la spinta del loro Paese. È venuta fuori una partita sporca ma abbiamo mantenuto l'equilibrio fino alla fine. L'abbraccio con Di Lorenzo? Con lui ho passato momenti indimenticabili, per me rappresenta tutta la città di Napoli. Abbiamo vissuto l'amore e la passione che ci è stata donata dalla città lo scorso anno. Poi ho festeggiato anche con tutti gli altri. I dieci che avevano vinto l'Europeo dovevano dimostrare che non era stato un caso, i nuovi dovevano avere la possibilità di provare a vincere il titolo. C'era tanta roba per disputare una partita corretta. Nel primo tempo meritavamo di passare in vantaggio". Sulle scelte di Buongiorno e Scamacca: "Volevo tenermi le due punte fisiche nel caso in cui avessimo dovuto forzare la partita, in modo da avere forza fisica. Con Raspadori la squadra relaziona meglio come gioco di collettivo, poi dopo il primo tempo dovevo fare quella sostituzione. Buongiorno è un grandissimo difensore. La prima volta non l'ho convocato perché era infortunato, ma stasera, soprattutto dopo l'ammonizione ha dimostrato di essere un grandissimo difensore. Oggi siamo partiti in apnea, molto, poi abbiamo iniziato a creare un telaio bello solido. C'è stato il calcioscommesse che ha turbato il gruppo due volte, abbiamo trovato una grande Ucraina. Le difficoltà le abbiamo avute e superate, ora ci possiamo divertire, avremo tempo per creare la Nazionale, avrò più conoscenze anche io. Creeremo un'organizzazione in accordo con il presidente Gravina, per unificare il momento di quando li mando via e di quando li ritrovo".


      23:16

      L'account Twitter Uefa Euro 2024: "Pronti a difendere il loro titolo a Euro 2024"

      L'account ufficiale Twitter di Euro 2024 celebra la qualificazione dell'Italia: "Pronti a difendere il titolo a Euro 2024"


      23:13

      Sorteggio il 2 dicembre ad Amburgo

      Il sorteggio dei gironi di Euro 2024 si terranno ad Amburgo il prossimo 2 dicembre: al momento l'Italia sarebbe in quarta fascia e per gli Azzurri si prospetta un girone alquanto complicato


      23:11

      Spalletti a Scamacca: "Sei forte, ma ti devi svegliare"

      Le telecamere della Rai hanno ripreso Spalletti, al fischio finale, correre in campo a "complimentarsi" con Scamacca, entrato in campo e ripreso più volte dal ct azzurro: "Sei forte, ma ti devi svegliare..."


      23:07

      Zaniolo: "Un dovere partecipare all'Europeo, siamo campioni in carica"

      Le parole di Zaniolo alla Rai: "Gara combattuta, loro erano una bella squadra forte in ripartenza e dovevamo stare attenti dietro. Mudryk è fortissimo nell’uno contro uno e tante volte ho raddoppiato per aiutare Di Lorenzo, siamo felicissimi per la qualificazione. Siamo stanchi ma felici. Noi dobbiamo difendere il titolo, era un dovere essere agli Europei, siamo fortissimi. L’importante era mettere tutto l’impegno possibile. Spalletti? Tutti i ct ci hanno dato cose importanti, abbiamo lavorato come una famiglia per portare a casa un risultato troppo importante. Il posto in Nazionale? Sicuramente non mi pongo obiettivi a lungo termine, devo migliorare per diventare un giocatore completo, ce la sto mettendo tutta in entrambe le fasi. Sono felice di questo risultato e dobbiamo continuare così. Premier Lìeague? È un calcio diverso e serve adattamento, ma mi diverto e mi piace, è un’esperienza di vita nuova e sono felice della scelta a prescindere da come andrà


      23:00

      Spalletti firma le bandiere ai tifosi azzurri

      In attesa della conferenza stampa, il Ct Luciano Spalletti si sta intrattenendo con i tifosi firmando le loro bandiere tricolori


      22:58

      Chiesa: "Qualificazione importante per noi e per i tifosi"

      Chiesa ai microfoni della Rai: “È mancato solo il gol ma sono felicissimo per la qualificazione, a settembre sembrava quasi impossibile ma ce l’abbiamo fatta. Complimenti all’ucraina per aver fatto una gran partita, nel primo tempo abbiamo avuto due occasioni ma con il pareggio ci siamo qualificati. Euro 2024? Era importante per noi, per la Nazionale e per quelli che vogliono bene alla Nazionale, ho vissuto da fuori l’eliminazione con la Macedonia e sono stato malissimo da tifoso, oggi invece dico che è una gioia immensa. Ci andiamo a giocare l’Europeo da campioni in carica”


      22:56

      Frattesi: "All'Europeo dipenderà da noi"

      Le parole di Frattesi alla Rai: "Sapevamo che, se non fossimo riusciti a fare gol nei primi sessanta minuti, sarebbe diventata complicata, ma è normale. Loro l’hanno messa sul fisico nel finale e abbiamo un po’ sofferto, ma è stata una buona partita e contava il risultato. Lo scavato nel primo tempo? Ci ho pensato, ma ricordando la Champions contro il Benfica mi sono ricordato che usciva sempre in spaccata e ho provato a mettergliela sotto le gambe. L’intervento di Cristante su Mudryk? Non sembra così netto da questo replay da dietro, sembra salti, ma dal campo non ho visto nulla, rivedendolo sembra che l’ha toccato, ma da questa inquadratura sembra non ci sia nulla. L’Europeo? Sicuramente dipenderà tanto da noi, prendere squadre più alla portata è fondamentale, ma siamo l’Italia e campioni in carica, andremo lì con le buone intenzioni per provare a ripetere un qualcosa di fantastico"


      22:53

      Spalletti: "Siamo stati bravi, adesso viene il bello..."

      Queste le parole di un sorridente Spalletti ai microfoni Rai: "Non era facile e scontato niente nel calcio, ma in generale. Noi abbiamo fatto una buona gara e nel primo tempo abbiamo avuto molte occasioni, poi se non le sfrutti la gara diventa sporca e fisica. Ma a quel punto non si gioca più a calcio, l'Ucraina ha fatto vedere di essere una squadra attrezzata, ci hanno dato filo da torcere. La sofferenza nel finale? Non ho nessuna difficoltà, conosco bene queste situazioni, ci sono nato e cresciuto e vi ho sviluppato il mio ruolo. Ho salutato chi era rientrato e tutto l'entourage della federazione, eravamo tutti attaccati a questo risultato e ci siamo detti 'bravi'. Ci sarà da divertirsi? Adesso viene il bello..."


      22:45

      Donnarumma: "Contentissimi, in Germania per vincere"

      Donnarumma dopo la qualificazione ai microfoni di Rai 1: "Siamo contentissimi e dove meritiamo di essere, adesso è giusto che andiamo in Germania per vincere, siamo campioni in carica. Siamo tanto orgogliosi, i tifosi ci hanno dato una mano incredibile, emozione bellissima. Siamo rimasti uniti nella sofferenza e l'Italia ha un grande gruppo, ci siamo anche noi".


      22:44

      Tra poco le parole di Luciano Spalletti

      Tra poco le parole del Ct azzurro in diretta dopo la qualificazione a Euro 2024


      22:40

      Ucraina-Italia 0-0, la cronaca

      Rivivi il match Ucraina-Italia della BayArena di Leverkusen LEGGI TUTTO



      BayArena - Leverkusen


      © RIPRODUZIONE RISERVATA

      Commenti