Maradona, Luque si difende: "Nulla da rimproverarmi"

Le parole dell'avvocato difensore Julio Rivas: "Era il suo medico di famiglia, ma non era incaricato del ricovero domiciliare."
Maradona, Luque si difende: "Nulla da rimproverarmi"© Ansa
TagsMaradona

BUENOS AIRES - "Luque non ha nulla da rimproverarsi. Quello che ha detto è stato semplicemente che si è sempre preso cura della salute di Maradona e ogni volta che lo chiamavano per qualche particolarità andava ad assisterlo. Era il suo medico di famiglia, ma non era incaricato del ricovero domiciliare.". Sono le parole alla stampa argentina dell'avvocato difensore di Leopoldo Luque, Julio Rivas, al termine dell'udienza presso la procura di San Isidro, 25 km a nord di Buenos Aires. Il neurochirurgo, medico personale e principale responsabile delle cure di Diego Maradona, ha negato ogni sua responsabilità nella morte del Pibe de Oro. Il medico sudamericano è stato interrogato oggi dalla Procura argentina che sta indagando su di lui.

Corriere dello Sport in abbonamento

Riparte la Serie A

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Approfitta dell'offerta a soli 0.22 euro al giorno!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti