MONDIALI 2018

Italia

Vedi Tutte
Italia

Immobile duetta con Balotelli: «Mario? Mi ha chiesto dell'Italia»

Immobile duetta con Balotelli: «Mario? Mi ha chiesto dell'Italia»

Il centravanti della Lazio rivela il contenuto del dialogo col centravanti del Nizza dopo il 3-1 esterno con cui la squadra di Inzaghi si è presa la vetta del gruppo K di Europa League. E dopo si è messo al volante del pullman...

Sullo stesso argomento

 

giovedì 19 ottobre 2017 21:57

NIZZA (FRANCIA) - Stavolta ci hanno pensato i compagni di squadra a fare gli straordinari, con Simone Inzaghi che lo ha inizialmente tenuto in panchina, ma nello spezzone finale che gli ha concesso il tecnico Ciro Immobile ha dato comunque il suo contributo al 3-1 con cui la Lazio ha steso il Nizza a domicilio e archiviato in pratica la qualificazione nel gruppo K di Europa League che vede i biancocelesti in testa a punteggio pieno.

E a fine match il bomber campano ha avuto modo anche di parlare con Mario Balotelli, che aveva inizialmente portato in vantaggio i francesi: «Cosa ci siamo detti con Balotelli? Mi ha chiesto come va in Nazionale - ha spiegato Immobile ai microfoni di 'Sky Sport' dopo il match dell'Allianz Riviera -, mi ha detto che fa il tifo per noi e spera che l'Italia si qualifichi al Mondiale».

Tutto sull'Europa League

UOMO SIMBOLO - Poi il bomber azzurro ha parlato della sua Lazio: «Stasera non abbiamo avuto un buon approccio alla partita, ma siamo stati bravi a rimetterla in piedi subito. Sabato scorso contro la Juve abbiamo giocato in modo perfetto, oggi dovevamo fare un passo in avanti a livello mentale e ci siamo riusciti. Il mio momento migliore? Sì, per me la Lazio è un'occasione importante e la sto sfruttando. Sono stato bravo a crederci sempre e a lavorare anche nei momenti difficili, senza abbattermi. Mi ha aiutato vedere quanto è stato pagato Higuain dalla Juventus a 29 anni, ho capito che ci sarebbe stato il tempo anche per me». Infine una battuta su Caicedo, oggi al secondo gol con la maglia biancoceleste: «È un giocatore intelligente, sa sfruttare le occasioni giuste. Dà sempre il massimo in allenamento e può giocare prima o seconda punta: quest'anno con tre competizioni abbiamo bisogno di tutti. Spero si sblocchi presto anche in campionato», ha concluso Immobile che si è poi messo scherzosamente alla guida del pullman biancoceleste.

Articoli correlati

Commenti