Usa, giallo al Mondiale: stavano per cacciare un giocatore. Ecco chi

Il racconto del ct Gregg Berhalter, che ha svelato un clamoroso conflitto interno nel gruppo squadra
Usa, giallo al Mondiale: stavano per cacciare un giocatore. Ecco chi© EPA
2 min

Nonostante l'eliminazione agli ottavi di finale, il percorso degli Stati Uniti nel Mondiale in Qatar ha reso felici i tifosi. Gli Usa hanno infatti superato il loro girone, battendo la concorrenza del Galles e dell'Iran, per poi arrendersi all'Olanda nel primo turno della fase ad eliminazione diretta. Ora che il loro Mondiale è finito, il ct Gregg Berhalter ha svelato un clamoroso conflitto interno nel gruppo squadra che lo ha quasi portato a cacciare un giocatore

Usa, ecco il giocatore che stava per essere cacciato

The Athletic e Espn hanno svelato che il giocatore in questione era Giovanni Reyna, centrocampista classe 2002 del Borussia Dortmund e futura stella della nazionale statunitense. Il centrocampista, alla sua prima Coppa del Mondo, ha infatti avuto pochissimi minuti a disposizione: non ha giocato con Galles e Iran, solo sette minuti contro l'Inghilterra e solo il secondo tempo contro l'Olanda. Il motivo sarebbe uno scarso impegno negli allenamenti, sul quale l'intera squadra si sarebbe rivoltata: "Gli abbiamo detto che non poteva più fare così. Non sarebbe bastato scusarsi con il gruppo, doveva essere qualcosa di molto più grande di un 'Ragazzi, scusate'. La cosa più bella è che dopo che il giocatore si è scusato, i suoi compagni di squadra si sono alzati, uno per uno, e hanno detto: 'Non sei all'altezza delle nostre aspettative, vogliamo vedere un cambiamento'. Da lì non ci sono stati più problemi".


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti