Primavera, Empoli sgambettato dalla Juve. Al top Cagliari e Sassuolo

Toscani superati dai bianconeri in casa, cadono invece Sampdoria e Verona
Primavera, Empoli sgambettato dalla Juve. Al top Cagliari e Sassuolo© Inter via Getty Images
5 min

ROMA- Vince la Juve di mister Bonatti, che supera in trasferta l'Empoli 2-1 grazie a Turco e Chibozo. Bianconeri momentaneamente terzi a pari punti col Torino, in attesa della sfida dei granata. Vittoria sofferta ma meritata quella del Cagliari, che tra le mura amiche si sbarazza del Verona 2-1, al termine di un match vibrante e ricco di colpi di scena. Bene anche il Sassuolo che cala il tris sulla Sampdoria (3-2).

Cagliari-Verona 2-1

L'Hellas scalda subito la partita con un tiro di Yeboah, neutralizzato da D'Aniello. All'11' Kourfalidis mette un pallone d'oro a centro area per Desogus con quest'ultimo che però manca l'impatto con la sfera. Il Cagliari è pimpante, crea e spinte, il Verona risponde e reclama un rigore al 21' per un contatto in area tra Colistra e Noah con l'arbitro che fa proseguire. Al 30' sardi ancora pericolosi con Desogus che calcia a botta sicura da posizione defilata trovando la grande risposta del portiere ospite. Il Cagliari prende campo, crea palle gol ma la prima frazione temina sullo 0-0. Riparte col piede sull'accellatore la squadra rossoblù che al 14' trova il vantaggio grazie ad una rete di Desogus mette in rete incrociando col destro. Lo scatenato Desogus sfiora il bis al 30' ma poco dopo il Verona rimette tutto in equilibrio con Flakus che insacca dopo una mischia. Partita vibrante e infatti al 35' ecco di nuovo il sorpasso sardo: su un cross morbido dalla destra, Manca si inventa una spettacolare rovesciata, beffando l'estremo veronese: è il gol che vale i tre punti e il definitivo 2-1.

Sassuolo-Sampdoria 3-2

Al 4' occasione Sassuolo: rinvio sballato di Saio che finisce sui piedi di Aucelli, il capitano arriva al limite e fa partire un destro che termina di pochissimo a lato. Spingono i neroverdi e al 7' un bel servizio di esterno destro di Mata per Diawara, trova la pronta risposta sul primo palo di Saio. Al 9' è la Samp a rendersi pericolosa per la prima volta, con una discesa di Malagrida, che ruba il tempo a Flamingo che però non riesce a trovare un compagno a centro area. La palla arriva poi a Bontempi, il cui tiro viene murato. Al minuto 24' è ancora Samp: Paoletti va sul fondo e mette un cross  per Di Stefano, ci prova in rovesciata, ma la sfera non entra. Tre minuti dopo però il Sassuolo passa: erroraccio in impostazione di Samotti, ne approfitta Mata che gli ruba il tempo, arriva a tu per tu con l'estremo difensore blucerchiato e lo trafigge sul primo palo. Le emozioni non finiscono perchè in pieno recupero la Doria trova il pari su rigore con Aquino, dopo un fallo di Zenelaj su Migliardi: 1-1. Il Sassuolo apre all'attacco la ripresa. Al 18' mette di nuovo la freccia: angolo di Mata, testa di Flamingo e palla in rete: 2-1. Nel finale di gara i neroverdi trovano anche il tris con Kumi, la Samp invece accorcia con Montevago. Al Ricci finisce 3-2.

Empoli-Juve 1-2

Al 15′ occasione per la Juve. Mulazzi viene innescato dalle retrovie: il terzino lascia rimbalzare e calcia in porta, ma il tiro va fuori. Passano sette minuti però e i bianconeri segnano: lancio lungo di Senko, errore della difesa dell'Empoli, Turco ne approfitta e sigla il gol del vantaggio. La Juve fa la partita, l'Empoli non reagisce e subisce. Al 31' Turco mette al centro, ma Bonetti manca l'appuntamento con il pallone. Nei minuti conclusivi l'Empoli compie i primi squilli della partita con Degli Innocenti e Villa, ma le conclusioni vengono respinte da portiere prima e difesa poi. Nella ripresa è l'Empoli a partire più forte: al 3' il nuovo entrato Heimisson, calcia a botta sicura e viene murato da un provvidenziale Fiumanò. Risponde la Juve con Turco, ma la sua conclusione viene ribattuta. L'Empoli non si arrende e cerca il bersaglio con Magazzù, ma Senko è provvidenziale. Al 24' sugli scudi l'empolese Boli: palla sulla traversa. Il 2-0 juventino arriva al 32' con Chibozo che servito da Illing buca Hvalic e raddoppia. Gli azzurrini non ci stanno e replicano al minuto 34' con un cross basso di Heimisson per Fazzini che manca di un soffio la rete. Gol toscano che arriva su rigore a tre minuti dal termine con Degli Innocenti. Minuti finali infuocati, ma la squadra di Bonatti regge e porta a casa la vittoria.


Iscriviti al Fantacampionato del Corriere dello Sport: Mister Calcio CUP

Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti