Corriere dello Sport

Serie A

Vedi Tutte
Serie A

Calendario spezzatino, Sarri ha ragione: De Laurentiis, adesso fatti sentire

Calendario spezzatino, Sarri ha ragione: De Laurentiis, adesso fatti sentire
© ANSA

Anticipi e posticipi impediscono la contemporaneità delle partite delle squadre in lotta per lo scudetto.Ma quanto ci vuole a cambiare? O comandano sempre e soltanto le tv?

Sullo stesso argomento

di Xavier Jacobelli

lunedì 21 marzo 2016 12:59

ROMA - Guardate un po’ qui e poi dite se Sarri non abbia ragione. Come tutte le questioni dettate dal buon senso, la domanda del giorno è semplice semplice: perché? Perché Lega di serie A, la corsa per lo scudetto che diventa sempre più entusiasmante, deve essere rovinata da questo spezzatino che non consente una elementare condizione di contemporaneità a chi vi partecipa? E ancora: non essendoci più un’italiana nelle coppe europee, perché questo calendario, sfornato con eccesso d’anticipo, non può più essere cambiato? O, essendosi venduto mani e piedi alle tv, il calcio italiano non può manco belare per chiedere modifiche? E non ci si venga a dire che ormai dovunque il calcio è spezzatino perché il modello inglese o tedesco, ad esempio, non è così schiavo delle tv.

CALENDARIO SCUDETTO: JUVE, NAPOLI E ROMA. ECCO CHI LA SPUNTERA'

LA CLASSIFICA DI SERIE A

E’ normale che, nel prossimo turno post-pasquale, la Juve debba giocare il sabato sera, il Napoli la domenica a pranzo e la Roma la domenica alle 15?

31ª GIORNATA

Sabato 2 aprile 2016 ore 18.00: Carpi– Sassuolo
Sabato 2 aprile 2016 ore 20.45: Juventus–Empoli
Domenica 3 aprile 2016 ore 12.30: Udinese–Napoli
Domenica 3 aprile 2016, ore 15: Roma-Lazio
Domenica 3 aprile 2016 ore 20.45: Inter–Torino
Lunedì 4 aprile 2016 ore 20.45: Bologna–Verona

E’ normale che nella trentaduesima giornata, la Juve rigiochi il sabato sera, il Napoli la domenica pomeriggio e la Roma il lunedì?

32ª GIORNATA

Sabato 9 aprile 2016 ore 15.00: Frosinone–Inter
Sabato 9 aprile 2016 ore 18.00: Sassuolo–Genoa
Sabato 9 aprile 2016 ore 20.45: Milan–Juventus
Domenica 10 aprile 2016 ore 12.30: Empoli–Fiorentina
Domenica 10 aprile 2016, ore 15: Verona-Napoli
Domenica 10 aprile 2016 ore 20.45: Palermo–Lazio
Lunedì 11 aprile 2016 ore 20.45: Roma–Bologna

E’ normale che, nella trentatreesima giornata, il Napoli giorni il sabato sera, la Roma la domenica a pranzo e la Juve alle 15 della domenica?

33ª GIORNATA

Sabato 16 aprile 2016 ore 15.00: Bologna–Torino
Sabato 16 aprile 2016 ore 18.00: Carpi–Genoa
Sabato 16 aprile 2016 ore 20.45: Inter–Napoli
Domenica 17 aprile 2016 ore 12.30: Atalanta–Roma
Domenica 17 aprile 2016 ore 15: Juventus-Palermo
Domenica 17 aprile 2016 ore 18.00: Lazio–Empoli
Domenica 17 aprile 2016 ore 20.45: Sampdoria–Milan

Naturalmente, la non contemporaneità fra Napoli e Juve vale anche per il turno infrasettimanale, però stavolta, la Roma gioca alla stessa ora della Juve. Maddai? Miracolo! Ma allora non è impossibile...

34ª GIORNATA

Martedì 19 aprile 2016 ore 20.45: Napoli–Bologna
Mercoledì 20 aprile 2016 ore 18.30: Sassuolo–Sampdoria
Mercoledì 20 aprile, ore 20.45: Roma-Torino
Mercoledì 20 aprile, ore 20.45: Juventus -Lazio 
Giovedì 21 aprile 2016 ore 20.45: Milan–Carpi

35ª GIORNATA

Sabato 23 aprile 2016 ore 20.45: Inter–Udinese
Domenica 24 aprile 2016 ore 12.30: Frosinone–Palermo
Domenica 24 aprile 2016 ore 20.45: Fiorentina–Juventus
Lunedì 25 aprile 2016 ore 15.00: Roma–Napoli
Lunedì 25 aprile 2016 ore 17.00: Verona-Milan
Lunedì 25 aprile 2016 ore 19.00: Carpi–Empoli

Forse sarebbe il caso che, in Lega, la prossima volta, oltre a discutere dei diritti tv, magari De Laurentiis ponga il problema di questo calendario che così com’è non va. Già dobbiamo fare i conti con le prodezze arbitrali (Rizzoli docet): quanto ci vuole ad organizzarsi meglio?

Articoli correlati

Commenti