Corriere dello Sport

Serie A

Vedi Tutte
Serie A

Serie A, Torino-Sassuolo 3-0: Belotti, Ljajic e Obi stendono Bucchi

Serie A, Torino-Sassuolo 3-0: Belotti, Ljajic e Obi stendono Bucchi
© ANSA

Prima vittoria stagionale per la squadra di casa nella seconda giornata. Due episodi risolti dal Var e un Mihajlovic furioso...

 

Sullo stesso argomento

 

domenica 27 agosto 2017 19:59

TORINO - Il Torino conquista la prima vittoria stagionale nella seconda giornata di Serie A. La squadra di Mihajlovic si impone con un risultato importante contro il Sassuolo (3-0) grazie alle reti di Belotti, Ljajic e Obi. La vittoria conferma le ambizioni europee dei granata ma mette un leggero punto interrogativo sul nuovo ciclo sotto la guida del neo tecnico Bucchi.

LE SCELTE - Alcune novità per la squadra di Mihajlovic. C'è Barreca sulla sinistra al posto di Molinaro, mentre sulla destra De Silvestri al posto di Zappacosta. Esordio per Rincon dal primo minuto, mentre confermato il tridente sulla trequarti con Belotti punta centrale. Per il Sassuolo c'è Gazzola sulla destra, con Peluso non convocato a causa delle voci di mercato che girano attorno all'ex Juve. A centrocampo agisce Missiroli preferito a Sensi, mentre in avanti il tridente composto da Berardi, Falcinelli e Politano.

BELOTTI, CHE GOL! - Inizia meglio il Torino ma poi esce fuori il Sassuolo di Bucchi. Alle prime occasioni di Belotti sugli sviluppi di un calcio d'angolo e Ljajic rispondono Magnanelli e Berardi. Come accade spesso nel calcio, nel momento migliore degli ospiti arriva il gol del Torino. E che gol! Cross pennellato dalla destra di De Silvestri, Belotti sul secondo palo si coordina in pochi secondi con una mezza rovesciata fantastica che si infila sul palo lontano portando in vantaggio i suoi. È la 44ª rete in Serie A dall'interno dell'area di rigore per il Gallo.

VAR, NIENTE RIGORE PER IL TORO - I padroni di casa continuano ad attaccare alla ricerca del raddoppio. Dopo la chance di Rincon che già ha segnato al Sassuolo nella scorsa stagione con la maglia della Juventus, arriva l'episodio che fa infuriare i tifosi granata. Al 58' Mazzoleni assegna un calcio di rigore per il tocco di mano di Cannavaro in area ma poi chiede il supporto della tecnologia e cambia idea. Non è penalty e ancora una volta il Var è decisivo.

FURIA MIHAJLOVIC, RADDOPPIO LJAJIC E TRIS OBI - La partita volge al termine e l'adrenalina inzia a salire. Mihajlovic opta per il secondo cambio: fuori Rincon e dentro Acquah. Ma non è quello che voleva e si infuria con i suoi collaboratori, in particolare con Castellazzi e Lombardo, perché il giocatore che doveva uscire era Obi. Non fa in tempo ad arrabbiarsi, però, che arriva il raddoppio della sua squadra viziato dal retropassaggio folle di Duncan che praticamente la dà a Iago Falque. L'attaccante granata si invola verso Sirigu e serve al suo fianco Ljajic che infila facilmente il pallone in porta. La partita non è ancora finita. All'88' arriva il colpo di scena. Obi, che doveva essere sostituito secondo il tecnico granata, firma il tris per il Toro. Azione fantastica di Belotti che salta due avversari in dribbling, arriva sul fondo e scarica dentro per Obi che colpisce di prima e mette il pallone alle spalle di Consigli che resta immobile.

ANCORA VAR, ANNULLATO RIGORE AL SASSUOLO - A mettere il punto esclamativo alla partita ci pensa ancora una volta il Var. De Silvestri mette giù in area Ragusa lanciato verso la porta di Sirigu e Mazzoleni non ha dubbi: è calcio di rigore. Poi, però, con l'aiuto degli addetti Var la decisione viene annullata. C'era fuorigioco di Ragusa sul fallo subito in area e quindi l'arbitro torna sui suoi passi. Niente penalty.

TORINO-SASSUOLO 3-0: TABELLINO E STATISTICHE

Articoli correlati

Commenti