Serie A: tutte le probabili formazioni della 37ª giornata

Mancano ancora due turni al termine del campionato e le volate per un piazzamento europeo e per la salvezza sono ancora apertissime. L'Atalanta sfida i campioni d'Italia della Juventus, mentre la Roma deve vincere contro il Sassuolo per continuare a sperare. L'Inter con una vittoria al San Paolo di Napoli si qualificherebbe matematicamente in Champions
Serie A: tutte le probabili formazioni della 37ª giornata
TagsSerie Aprobabili formazioni

ROMA - A due turni dalla fine del campionato, sono ancora pochi i verdetti emessi dal campo. La Juventus si è confermata campione d'Italia per l'ottavo anno consecutivo, mentre Chievo Verona e Frosinone sono retrocesse in Serie B. Rimane invece apertissima la lotta per un piazzamento in Champions ed Europa League così come per l'ultimo posto utile per rimanere nella massima serie. A tal proposito, questo weekend potrà dire molto, con l'Atalanta che, dopo aver perso la finale di Coppa Italia contro la Lazio (i biancocelesti si sono assicurati il pass per l'Europa League), faranno visita alla Juventus alla ricerca di punti utili per la corsa Champions. La Roma, invece, dovrà rispondere presente e conquistare la vittoria a Reggio Emilia contro il Sassuolo per mantenere ancora vive le speranze. L'Inter di Spalletti, invece, avrà il primo match ball contro il Napoli al San Paolo: i nerazzurri, infatti, in caso di vittoria sarebbero matematicamente qualificato alla prossima edizione della Champions League. Per quanto riguarda invece la lotta  per non retrocedere da monitorare lo scontro diretto tra Parma e Fiorentina al Tardini. Il Genoa affronta al Ferraris un Cagliari che non è ancora matematicamente salvo e che andrà in Liguria per fare punti, mentre l'Empoli sfida il Torino, in piena lotta per un posto in Europa. L'Udinese aprirà il turno alla Dacia Arena conto una Spal già salva. 

PROBABILI FORMAZIONI UDINESE-SPAL

Segui Udinese-Spal domani alle 15 in diretta sul nostro sito

UDINESE (3-5-2): Musso; De Maio, Ekong, Samir; Stryger Larsen, Mandragora, Sandro, De Paul, D'Alessandro; Lasagna, Okaka. ALLENATORE: Tudor.

A disposizione: Nicolas, Perisan, Wilmot, Nuytinck, Ter Avest, Hallfredsson, Badu, Zeegelaar, Micin, Pussetto, Teodorczyk.

Indisponibili: Opoku, Fofana, Behrami, Barak, Ingelsson.

Squalificati: -.

Diffidati: Nuytinck, Ekong, Zeegelaar, Okaka.

SPAL (3-5-2): Viviano; Cionek, Vicari, Felipe; Lazzari, Murgia, Schiattarella, Valoti, Fares; Petagna, Floccari. ALLENATORE: Semplici.

A disposizione: Gomis, Fulignati, Simic, Regini, Bonifazi, Costa, Missiroli, Valdifiori, Kurtic, Antenucci, Paloschi, Jankovic.

Indisponibili: Dickmann.

Squalificati: -.

Diffidati: Missiroli.

ARBITRO: Fabbri di Ravenna.

Guardalinee: Peretti e Liberti.

Quarto uomo: Ghersini.

VAR: Calvarese.

AVAR: Mondin.

Udinese straripante, Okaka ne fa due!
Guarda la gallery
Udinese straripante, Okaka ne fa due!

Serie A, i migliori video

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti