Cagliari-Spezia 2-2: Nzola pareggia al 94', che beffa per Di Francesco

Gyasi porta gli ospiti in vantaggio, poi Joao Pedro e Pavoletti firmano la rimonta. In pieno recupero su rigore l'attaccante francese spiazza Cragno e firma il pari
Cagliari-Spezia 2-2: Nzola pareggia al 94', che beffa per Di Francesco© Getty Images
Valerio Minutiello
TagsspeziaCagliariSerie A

Il Cagliari ritrova Pavoletti, autore di un bellissimo gol di tacco alla prima da titolare, ma butta via la vittoria in casa contro lo Spezia. Dopo un bella rimonta nella ripresa, i sardi sprecano troppe occasioni per chiudere il match, e all'ultimo minuto di recupero subiscono il pareggio su rigore, trasformato da Nzola.

Pavoletti torna al gol con il Cagliari dopo un anno e mezzo!
Guarda la gallery
Pavoletti torna al gol con il Cagliari dopo un anno e mezzo!

Gyasi firma il suo primo gol in A

Entrambe le squadre devono fare i conti con le numerose assenze. Di Francesco deve rinunciare a Godin, Nandez e Simeone, tutti messi fuorigioco dal Covid. Problemi anche per Italiano, nello Spezia spicca l’assenza di Pobega. Al toccante ricordo per Maradona, alla Sardegna Arena si aggiunge il pensiero per le vittime di Bitti, paesino nel nuorese colpito da una violenta alluvione. Lo Spezia fa subito la partita ed è più aggressivo, mentre il Cagliari si vede poco. Dopo un paio di occasioni create dall’ex Farias, gli ospiti trovano il vantaggio con Gyasi, che firma il suo primo gol in Serie A ed esulta mimando un canguro. Il merito per il vantaggio è da dividere con Bastoni, che parte da metà campo e mette un pallone d’oro al centro, dopo aver saltato due o tre avversari. La reazione del Cagliari non è irresistibile: un tiro insidioso di Sottil murato e uno spunto personale di Ounas. Troppo poco, così lo Spezia chiude i primi 45’ meritatamente in vantaggio.

Joao Pedro e Pavoletti firmano la rimonta, poi la beffa

Nella ripresa il Cagliari torna in campo con un atteggiamento diverso, e trova quasi subito il gol del pari con Joao Pedro, che al 52’ vince un rimpallo e batte Provedel con un bel diagonale. Il brasiliano è già a quota sei gol in questa stagione, quattro li ha firmati nelle ultime quattro gare. Sei minuti dopo Pavoletti firma il sorpasso con un delizioso colpo di tacco. Al 69' Ounas fallisce clamorosamente il gol del 3-1 a porta vuota. Lo Spezia si sbilancia a caccia del pareggio, ma lascia tanti spazi al Cagliari che spreca troppe occasioni per chiudere la partita. All'87' i sardi rischiano di pagare dazio, ma Cragno con una grande parata si oppone al colpo di testa di Piccoli, appena entrato. La partita però ancora non è finita, e lo Spezia trova il pareggio in pieno recupero con il rigore procurato ancora da uno scatenato Piccoli e trasformato da Nzola. Di Francesco perde due punti proprio nel finale. Italiano invece conquista un pareggio che vale come una vittoria.

Cagliari-Spezia: tabellino e statistiche

Mister Calcio Cup europei

Serie A, i migliori video

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti