Il Milan non va oltre il pari a Genova: ora l'Inter è a un solo punto

Pioli frena, i nerazzurri vincono e si avvicinano alla vetta. La Fiorentina ferma il Sassuolo sull'1-1. La Sampdoria vince a Verona
Il Milan non va oltre il pari a Genova: ora l'Inter è a un solo punto© LAPRESSE

La capolista pareggia e resta da sola in vetta (28 punti), ma adesso l'Inter (27) è ad un punto di distanza. Il Milan, infatti, non va oltre il 2-2 in trasferta contro il Genoa e risponde alla doppietta di Destro con i gol di due difensori: Calabria e Kalulu. Oltre a Ibrahimovic, ancora ko, Pioli ha dovuto rinunciare anche a Theo Hernandez a causa di un risentimento muscolare. La Fiorentina strappa un pareggio contro il Sassuolo che, per la prima volta nella sua storia, resta imbattuto per sei trasferte di fila. Quarto pareggio interno consecutivo per il Parma di Liverani, che non riesce a superare Cragno, il portiere del Cagliari. La Sampdoria ottiene tre punti pesanti a Verona, mentre il Bologna trova con Barrow il 2-2 al 92' in casa dello Spezia e al 96' sbaglia con lo stesso Barrow il rigore della vittoria.

Genoa-Milan 2-2: bis di Destro, Calabria e Kalulu

Pioli, ancora senza Ibrahimovic, deve rinunciare anche a Theo Hernandez per la sfida contro il Genoa, causa risentimento muscolare. Nel primo tempo poche emozioni forti: al 24' Romagnoli viene ammonito per un intervento scomposto; prima di lui un cartellino giallo era stato sventolato anche a Pellegrini. La ripresa inizia con il vantaggio dei padroni di casa: Destro al 47' porta in vantaggio il Genoa contro la capolista. L'attaccante si avventa sulla respinta che Donnarumma aveva effettuato dopo un primo tentativo di Shomurodov. È la svolta della partita, che serve a dare la scossa ai rossoneri. Infatti al 53' il Milan pareggia con un insolito marcatore: Calabria sorprende un colpevole Perin con un diagonale da fuori area. Dura poco la gioia rossonera, perché Destro cerca ed ottiene la doppietta: gran colpo di testa su cross di Ghiglione ed è 2-1. Il Diavolo, però, non muore mai: e così, al minuto 83, sugli sviluppi di un calcio d'angolo, arriva il pareggio di Kalulu. Il Milan ha segnato almeno due gol in 14 partite consecutive: è il record assoluto in Serie A, i rossoneri hanno superato il Torino del 1948. 

Genoa-Milan 2-2: tabellino e statistiche

Fiorentina-Sassuolo 1-1: Vlahovic risponde a Traorè

De Zerbi schiera Traorè alle spalle di Raspadori e l'ivoriano ripaga la fiducia con il primo gol della serata, su assist di Berardi: è 0-1. Al 18' l'arbitro ammonisce il diffidato Locatelli, che salterà quindi la sfida contro il Milan, la sua ex squadra. Al 34' viene assegnato il primo rigore stagionale alla Fiorentina: lo conquista Ribery, ma lo batte Vlahovic, che non sbaglia e riporta il risultato in parità: 1-1. Il primo sussulto della ripresa è la traversa colpita da Obiang al 53'. Sette minuti dopo De Zerbi manda in campo i ristabiliti Caputo e Defrel, al posto di Raspadori e Traorè. Ma il risultato non cambia e, per la prima volta nella sua storia, il Sassuolo resta imbattuto per sei trasferte di fila.

Fiorentina-Sassuolo 1-1: tabellino e statistiche

Parma-Cagliari 0-0: quarto pareggio interno per Liverani

Quarto pareggio interno consecutivo per Liverani, che è costretto a due cambi nel primo tempo: fuori Pezzella e Scozzarella, dentro Sohm e Gagliolo. A parte un gol annullato al Parma per fuorigioco, le due punte, Inglese e Cerri, sono rimaste in ombra nel corso della prima frazione. Il copione è rimasto invariato anche nella ripresa, con i padroni di casa che hanno sprecato tanto, soprattutto nel'occasione firmata da Kurtic. Finisce con un pareggio a reti bianche che non accontenta nessuna delle due squadre. 

Parma-Cagliari 0-0: tabellino e statistiche

Verona-Sampdoria 1-2: la decidono Ekdal e Verre

Al 41' Ekdal porta in vantaggio con una conclusione da fuori area la squadra di Claudio Ranieri, che decide di far partire in panchina Quagliarella. Se Ekdal aveva chiuso la prima frazione, Verre apre il secondo tempo firmando il raddoppio della Sampdoria in trasferta. Il Verona non ci sta e al 70' Zaccagni su rigore spiazza Audero e firma l'1-2. Il risultato resta questo fino al 90', con la Sampdoria che torna alla vittoria dopo sei turni. In pieno recupero è stato anche espulso Barak, con l'intervento della VAR.

Verona-Sampdoria 1-2: tabellino e statistiche

Spezia-Bologna 2-2: doppietta di Nzola, poi Dominguez e Barrow

Sblocca la partita Nzola, che al 20' segna a porta vuota dopo un'uscita bassa di Da Costa su Gyasi, autore dell'assist. Il Bologna ci prova con Barrow, ma nei primi 45 minuti non si registrano altri gol. Bisogna infatti aspettare il 63' per assistere al secondo gol di Nzola, che insacca a due passi dlla porta su assist di Agudelo. Al 72' Dominguez accorcia le distanze, sugli sviluppi di un calcio d'angolo. Al secondo minuto di recupero Barrow ruba la scena e pesca dal cilindro una conclusione più vicina al centrocampo che all'area avversaria: la palla supera Provedel e si ferma in rete: grandissimo gol e 2-2. Ma la partita nella partita tra l'attaccante gambiano e il portiere dei padroni di casa non è ancora finita: al 96' viene fischiato un rigore per il Bologna. Sul dischetto va Barrow, ma stavolta Provedel gli nega la gioia del gol, facendosi trovare pronto anche sulla ribattuta. Finisce così e lo Spezia resta quindi una delle due squadre, oltre al Torino, a non aver mai vinto in casa.

Spezia-Bologna 2-2: tabellino e statistiche

 

CorrieredelloSport.fun, gioca gratis, fai il tuo pronostico e vinci Buoni Amazon!

Serie A, i migliori video

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti