Fiorentina-Lazio 2-0: commento al risultato della partita

Vlahovic vince il duello con Immobile, realizzando una doppietta che regala a Iachini tre punti preziosi in chiave salvezza. Per Inzaghi la Champions ora è lontana
Fiorentina-Lazio 2-0: commento al risultato della partita© Getty Images
TagsFiorentina-LazioSerie A

Vlahovic vince il duello con Immobile. Con una doppietta regala tre punti preziosi in chiave salvezza alla Fiorentina e allontana i sogni Champions della Lazio. L'attaccante viola sale a quota 21 gol in questo campionato ed entra di diritto nell'olimpo dei grandi bomber: è il quarto giocatore straniero della Fiorentina a segnare almeno 20 reti in una singola stagione di Serie A, dopo Gabriel Batistuta, Kurt Roland Hamrin e Pedro Petrone. Dall'inizio del 2021 ha realizzato gli stessi gol di Messi, solo Lewandowski in Europa ne ha fatto uno di più. È la seconda doppietta consecutiva dopo quella con il Bologna. Immobile invece si ferma di nuovo sul più bello. Per la Lazio la Champions adesso è un'impresa davvero difficile da raggiungere.

Vlahovic sempre in gol: la Fiorentina batte la Lazio 2-0
Guarda la gallery
Vlahovic sempre in gol: la Fiorentina batte la Lazio 2-0

Sblocca Vlahovic

Inzaghi si affida alla coppia Immobile-Correa in attacco. In difesa ritrova Acerbi. Iachini può contare su Ribery, in campo dal 1’ con il gioiello Vlahovic. La Lazio gioca bene e costruisce azioni pericolose soprattutto sull’asse Immobile-Correa. All’11’ Dragowski compie la prima di una serie di grandi parate, sulla conclusione sottoporta del Tucu, servito proprio dal bomber biancoceleste. Immobile si muove bene, ma un paio di volte è in fuorigioco di una manciata di millimetri: sulla sua strada comunque aveva trovato il palo e un grande Dragowski. La Fiorentina si difende compatta, e poi fa male con il solito Vlahovic, che al 32’ sfrutta una bella discesa sulla sinistra di Castrovilli. Al 40’ i Viola hanno un’altra occasione con Pulgar dal limite, ma la palla deviata da Acerbi esce di un soffio. Brividi nel finale di primo tempo per uno scontro aereo tra Milinkovic e Pulgar. Il centrocampista serbo perde sangue dal naso, ma dopo l'intervallo rientra in campo

Ancora Vlahovic, doppietta e match chiuso

La Lazio riparte bene, tenendo il ritmo alto, ma la Fiorentina è compatta dietro. Al 62' arriva il momento di Luiz Felipe, che entra in campo al posto di Lazzari dopo una lunga assenza per infortunio. La squadra di Inzaghi non trova il varco giusto e con il passare dei minuti si innervosisce, perdendo lucidità. Leiva, Luiz Felipe e Pereira si prendono il cartellino giallo in pochi minuti. La Fiorentina si difende e cerca di fare male in ripartenza. All'88' su calcio d'angolo Vlahovic, un po' in ombra nella ripresa, salta più in alto di tutti e chiude i giochi. In pieno recupero Pereira si prende il secondo giallo e lascia la squadra in 10. Immobile è l'ultimo ad arrendersi, al 97' impegna Dragowski con un gran diagonale su cui il portiere si fa trovare pronto. Con questi tre punti la Fiorentina sale a quota 38, è quasi salva.

Mister Calcio Cup europei

Serie A, i migliori video

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti