Serie A, 10 squalificati. Multe per la Roma e per Tare

Le decisioni del giudice sportivo a seguito dell'ultimo turno di campionato. Ammenda di 10.000 euro a Fenucci del Bologna
Serie A, 10 squalificati. Multe per la Roma e per Tare© LAPRESSE

MILANO - Dieci squalificati, tutti per una giornata, a seguito dell'ultimo turno di campionato. Squalifica con ammenda di 5.000 euro per gli espulsi Radunovic del Cagliari ("per essere, al 24' del secondo tempo, abbandonando la propria panchina, e dirigendosi verso la panchina avversaria, venuto ripetutamente a contatto con un avversario, provocando tensione tra i componenti delle due panchine") e Ribery della Salernitana ("per essere, al 24° del secondo tempo, abbandonando la propria panchina, e dirigendosi verso la panchina avversaria, venuto ripetutamente a contatto con un avversario, provocando tensione tra i componenti delle due panchine"). Diffidati, hanno rimediato il cartellino che ha fatto scattare la sanzione:  Amrabat (Fiorentina), Mancini (Roma), Bohinen (Salernitana), Kyriakopoulos (Sassuolo), Bastoni (Spezia), Singo (Torino), Becao (Udinese), Faraoni (Verona). Tra gli allenatori, squalificato per una giornata Walter Bressan, preparatore dei portieri del Cagliari, "per avere, al 45' del secondo tempo, contestato reiteratamente e platealmente una decisione arbitrale". 

Le ammende

Ammende di 5.000 euro a Bologna ("per non aver impedito che persona non identificata, al termine della gara, urlasse parole offensive nei confronti degli Ufficiali di gara, mentre il Direttore di gara faceva ingresso nel proprio spogliatoio"), Milan ("per avere suoi sostenitori, nel corso della gara, lanciato nel recinto di giuoco alcuni bengala") e Salernitana ("per avere suoi sostenitori, nel corso della gara, lanciato sul terreno di giuoco oggetti vari"); 4.000 a Inter ("per avere suoi sostenitori, nel corso della gara, lanciato nel recinto di giuoco, cinque bottigliette d'acqua") e Roma ("per avere suoi sostenitori, nel corso della gara, lanciato nel recinto di giuoco un petardo che causava un temporaneo stordimento ad un fotografo"); 3.000 al Verona ("per avere suoi sostenitori, nel corso della gara, lanciato nel recinto di giuoco due bengala). Infine, tra i dirigenti, ammenda di 10.000 euro a Claudio Fenucci del Bologna ("per avere, al termine della gara, negli spogliatoi, rivolto ad alta voce, restando a distanza, frasi offensive nei confronti degli Ufficiali di gara; sanzione attenuata per aver successivamente presentato formali scuse al Direttore di gra per il suo comportamento") e 5.000 a Igli Tare della Lazio ("per essersi, al termine del primo tempo, sulla scalinata antistante gli spogliatoi, avvicinato al Direttore di gara criticando platealmente la conduzione dell'incontro").

Serie A, i migliori video

Corriere dello Sport - Stadio

Abbonati all'edizione digitale del Corriere dello Sport!

Scegli l'abbonamento su misura per te

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti