Lookman trascina l'Atalanta: Lecce sconfitto, Gasperini supera il Napoli

Tornano a sorridere i nerazzurri dopo il passo falso di Bologna: zona Champions a - 4
Lookman trascina l'Atalanta: Lecce sconfitto, Gasperini supera il Napoli© LAPRESSE
3 min

BERGAMO - Dopo il passo falso di Bologna della scorsa settimana, l'Atalanta di Gian Piero Gasperini torna a correre in campionato. Nell'ultima del 2023 giocata al Gewiss Stadium infatti, ai nerazzurri basta un gol di Lookman per avere ragione del Lecce (1-0). Con i tre punti, i nerazzurri, tornano così a -4 dalla zona Champions, mentre i pugliesi, nonostante il ko, mantengono comunque un buon vantaggio sulla zona retrocessione

Scamacca colpisce il palo esterno, Baschirotto salva su Koopmeiners

La prima vera occasione del match arriva al 14'. Punizione battuta da Lookman, Pasalic prolunga di testa sul secondo palo dove c'è Scamacca, che ci arriva con il piatto trovando però la parte esterna del legno. Brividi per il Lecce e Atalanta vicina al vantaggio. Il Lecce risponde al 21' con Kaba che intercetta un rilancio di Carnesecchi e va al tiro da fuori area col destro con l'estremo difensore nerazzurro che però risponde presente. Al 26' ancora Lecce pericoloso in contropiede: una palla di Strefezza taglia tutta l'area, costrunge Kolasinac ad intervenire per anticipare un avversario, rischiando l'autogol e mandando per sua fortuna la sfera in angolo. L'Atalanta non ci sta e al minuto 32 impensierisce il Lecce con un sinistro di Koopmeiners salvato da Baschirotto. La prima frazione si chiude senza reti.

Lookman segna, super Carnesecchi chiude la porta

I salentini si rendono pericolosi per la prima volta all'inizio della ripresa con Krstovic, che di testa manda la palla di poco a lato. La reazione della squadra di Gasperini con un altro legno, questa volta una traversa, colpita da Pasalic. E' il preludio al gol che arriva poco dopo con il solito Lookman, bravo a battere il portiere del Lecce con un preciso diagonale rasoterra. Sbloccato il risultato, l'Atalanta gioca sul velluto sfiorando a più riprese il raddoppio ancora con Scamacca, Lookman e con il neo entrato Muriel. Il Lecce, dal canto suo, non si arrende e a sua volta per poco non trova il pari con un diagonale di poco a lato dell'ex Piccoli. Quasi nel recupero, infine, ancora salentini a un passo dal pareggio con Oudin. Un super Carnesecchi salva la Dea.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Serie A, i migliori video

Commenti