Serie A, boom spettatori: Inter prima assoluta. Cagliari, Genoa e Atalanta fanno il pieno di fidelizzazione

Da venticinque anni il massimo campionato non registrava una media di presenze così alta (30.490). La capolista vanta la migliore (73.089), seguita da Milan, Roma, Napoli e Lazio. Il rapporto capienza/riempimento dell'impianto premia le squadre di Ranieri, Gilardino e Gasperini
2 min
Xavier Jacobelli

E meno male che, secondo i fautori della Superlega, il calcio registra la disaffezione di chi lo ama, il pubblico diserta gli stadi, la Generazione Z segue solo gli highlights sullo smartphone. In Serie A, la media degli spettatori negli stadi per ogni gara disputata nelle prime ventitré giornate di campionato, è stata 30.490 (con un tasso di riempimento dell'82,1%). Non risultava così alta da venticinque anni a questa parte. Secondo l'analisi di Calcio e finanza, l'Inter capolista del massimo torneo lo è anche della classifica dell'affluenza con 73.089 spettatori che, dall'inizio della stagione, l'hanno seguita ogniqualvolta ha giocato a San Siro. Alle spalle dei nerazzurri c'è il Milan (71.835); terza è la Roma (61.936); quarto è il Napoli (46.133); quinta la Lazio (43.136). Ecco il dettaglio:

Fidelizzazione, primato al Cagliari

C'è anche l'altra classifica, particolarmente significativa: misura il rapporto fra la capienza dell'impianto e il suo riempimento. Il primato di fidelizzazione appartiene al Cagliari (97,99%), subito a ridosso c'è il Genoa dei 27.777 abbonati (97,52% di riempimento); a ruota l'Atalanta (96,63%), Inter (96,54%), Juventus (96,28%) e Milan.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti