Benevento, Vigorito: "Juve? Fatti 4 punti su 6, questo fa riflettere"

Le parole del numero uno del club campano dopo la vittoria allo Stadium: "Le piccole squadre ogni tanto vengono accantonate. Inzaghi? Un ragazzo vero con un grande amore per il calcio"
Benevento, Vigorito: "Juve? Fatti 4 punti su 6, questo fa riflettere"© LAPRESSE

BENEVENTO - "Abbiamo fatto 4 punti su 6 con la Juve? Questo deve far riflettere, le piccole squadre ogni tanto vengono accantonate come se fossero intruse, ma bisogna ricordare che la storia di Davide contro Golia non è solo una favola.". Sono le parole del presidente del Benevento Oreste Vigorito, intervenuto a "La politica nel pallone" su Rai Gr Parlamento. Il numero uno del club campano ha parlato della vittoria contro la Juventus allo Stadium e dei festeggiamenti: "Allo Stadium è stato il miglior festeggiamento per me in 15 anni di presidenza. Ero seduto sugli scalini con Foggia che si era procurato il colpo della strega per prendermi in braccio, io cercavo di alzarlo e ridevamo insieme. Poi ci siamo guardati con gli occhi umidi e la sensazione di aver fatto qualcosa di bello Mi pare fossero dieci anni che i bianconeri non perdevano in casa con una neopromossa. Questo ci dà soddisfazione. Siamo particolarmente felici, ma i festeggiamenti li rinviamo ad un'altra occasione quando ci saranno cose più importanti.".

Il Benevento di Inzaghi piega la Juve, che festa allo Stadium!
Guarda la gallery
Il Benevento di Inzaghi piega la Juve, che festa allo Stadium!

Le parole su Inzaghi

Vigorito ha poi parlato dell'allenatore del Benevento, Inzaghi: "È un ragazzo vero, autentico, sincero, con i suoi limiti e i suoi pregi. Quando siamo andati a cena con il direttore sportivo Foggia per la prima volta, Inzaghi si è seduto di fronte a me e non mi ha degnato di uno sguardo ma ha solo parlato con Foggia dei calciatori e degli schemi. Ho trovato in lui un grande amore per il calcio: questo ragazzo ce l'ha dentro, come noi amiamo il mare, o le montagne o i boschi.". Infine sui litigi tra i presidenti di calcio: "Ho sempre pensato al pallone come un gioco, ma ho scoperto che lo è solo per chi lo guarda. Chi lo vive lo ha trasformato invece in un grande business: non si litiga più per un tiro sbagliato o un rigore negato, ma per i miliardi dei diritti televisivi."

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti