A Thiago Motta il Premio “Andrea Fortunato-Lo sport è vita”

Riconoscimento all'allenatore del Bologna: la cerimonia il 6 dicembre al Salone d'Onore del Coni di Roma
A Thiago Motta il Premio “Andrea Fortunato-Lo sport è vita”© LAPRESSE
4 min

È in programma mercoledì 6 dicembre alle ore 16, presso il Salone d’Onore della sede nazionale del CONI, a Roma, la XIV edizione del Premio “Andrea Fortunato – Lo sport è vita” e la IV edizione del Premio “Fioravante Polito”, organizzato dalla Fondazione Fioravante Polito di S. Maria di Castellabate (Sa), dedicati quest’anno alle 39 vittime dell’Heysel del 1985 e a Giulia Cecchettin. L'obiettivo della Fondazione, che nel comune di Castellabate (SA) alla fraz. Santa Maria ha istituito la Biblioteca ed il Museo del Calcio Andrea Fortunato, è quello di rendere obbligatorio il Passaporto Ematico, intitolato ad Andrea Fortunato, Flavio Falzetti, Piermario Morosini, Flavio Falzetti e Carmelo Imbriani; e che mira ad inserire anche gli esami ematici tra quelli attualmente previsti per ottenere l'idoneitaà sportiva. Dell'importanza della prevenzione e dell'impegno del mondo dello sport si parlerà nel corso di un incontro-dibattito moderato dal giornalista Antonio Vuolo che si concluderà con la cerimonia di assegnazione del Premio Andrea Fortunato. “Il passaporto ematico è un passo avanti per la tutela della salute degli sportivi, dalle scuole calcio ai professionisti – dichiara Davide Polito, Presidente della Fioravante Polito -. Sono convinto che l'adozione del Passaporto Ematico possa rivoluzionare la pratica sportiva nel nostro Paese rendendola per i nostri giovani molto piuù sicura. La nostra visione è quella di un ambiente sportivo in cui la salute è al centro, dove la prevenzione diventa una pratica quotidiana essenziale per tutti gli appassionati, dai debuttanti ai professionisti."

Di seguito l'elenco dei premiati:

Premio Andrea Fortunato

Premio Lo Sport è Vita (Thiago Motta)
Premio Best Manager (Luigi De Siervo)
Premio Fuoriclasse della TV (Paola Ferrari)
Premio Miglior Giornalista Sportivo (Giorgio Porrà)
Premio Miglior Allenatore (Francesco Farioli)
Premio Leggende del Calcio (Giancarlo Antognoni)
Premio Campioni del Cuore (Michelangelo Rampulla)
Premio Eccellenze della Medicina (Carlo Tranquilli)
Premio Eccellenze della Medicina (Francesco Cognetti)
Premio Miglior Team Manager (Alberto Marangon)
Premio Miglior Match Analyst (Simone Baggio)
Premio Miglior Dirigente Sportivo (Salvatore Avallone) Premio Esempio di Inclusione e Coraggio (Kassoum Coulibaly) Premio Miglior Responsabile Editoriale (Francesco De Luca) Premio Miglior Giornalista Solidale (Nicola Lavacca)

Premio Passaporto Ematico (Alessia Ianni)
Premio Miglior Presidente AIA (Carlo Pacifici)
Premio Fioravante Polito
Per la Fratellanza e la Solidarietà (Dario Di Sessa e Fernando Mangone)

Premio Agenzia di comunicazione Molaro Graphic: Alessandro Molaro

Premio Miglior Poesia dal titolo “L’atleta”: Sara Giordano - studentessa Liceo Nicola Sensale di Nocera Inferiore

Premio in Memoria delle 39 Vittime dell’Hysel: Comitato Heysel di Reggio Emilia -Carlo Ricci Associazione Vittime dello Stadio Heysel -Andrea Lorentini

Riconoscimento per i 35 Anni di Attività: Juventus Club “Andrea Fortunato” Angri

Consegna Tessera Passaporto Ematico per aver eseguito i prelievi:: Asd Salernum Baronissi - Eccellenza – Presidente Giacomo La Marca Christian Noschese - Giovanni Fiorillo; Polisportiva Santa Maria - Serie D - Vice Presidente Alfonso Tavassi Centro Storico Salerno - Promozione - Presidente Gennaro Avino


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Bologna, i migliori video

Commenti