Cagliari, Di Francesco: "Soddisfatto del punto, a Verona ci può stare"

Il tecnico rossoblù: "Io e Juric a fine partita ci siamo fatti i complimenti. I giovani? Vanno aspettati e criticati in modo costruttivo. Marin ha cambiato passo
Cagliari, Di Francesco: "Soddisfatto del punto, a Verona ci può stare"© ANSA
TagsVeronaCagliariSerie A

VERONA - Eusebio Di Francesco, dopo il pareggio del suo Cagliari a Verona, analizza in conferenza stampa la prestazione dei suoi: "In attacco abbiamo avuto tre o quattro chance per fare gol ma avevamo meno qualità rispetto al secondo tempo. Li abbiamo messi alle corde in pareccie occasioni, nonostante le tante assenze. I ragazzi mi hanno dato ottime risposte, nonostante un avvio deludente. Non esiste una squadra in cui gli attaccanti non si mettano a disposizione degli altri. Il Verona ha una qualità importante: tutti i giocatori hanno grande ritmo. Il prototipo del calciatore moderno deve avere qualità di corsa". Le seconde linee danno garanzie, e i rossoblù possono essere abbastanza tranquilli da quel punto di vista: "Tranquilli non si è mai, ma sono soddisfatto della mentalità. Ma deve essere un punto di partenza e non d'arrivo. E' un punto che prendo con gioia, anche se tre sarebbero stati meglio. Ma oggi ci può stare, il Verona ha messo in difficoltà molte squadre. Io e Juric ci siamo fatti i complimenti, è stata una partita giocata con intensità".

Cagliari, Marin segna il primo gol in Serie A: 1-1 a Verona
Guarda la gallery
Cagliari, Marin segna il primo gol in Serie A: 1-1 a Verona

"Sono soddisfatto di tutti, i giovani come vanno aspettati e appoggiati. Vanno criticati, ma in maniera costruttiva. Tripaldelli ha dato risposte importanti, sono convinto che Carboni avrà una carriera importante, se sarà umile. Marin ha fatto una grande partita, a livello di carattere. Lui ha proprio cambiato passo, piano piano sta cambiando atteggiamento nella corsa. Per giocare come dico io deve avere questo approccio. Joao Pedro ha giocato novanta minuti, non posso che essere contento. È stata più la paura del momento, fortunatamente. Dobbiamo sempre essere squadra, dev'essere motivo d'orgoglio".

VERONA-CAGLIARI 1-1: LA CRONACA

Corriere dello Sport in Offerta!

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti