Corriere dello Sport

Fiorentina

Vedi Tutte
Fiorentina

Zarate senza freni, ritwitta insulti contro la Lega: «Maiali»

Zarate senza freni, ritwitta insulti contro la Lega: «Maiali»

L'attaccante della Fiorentina continua a sfogarsi su Twitter dopo il ricorso respinto: contro la Roma non ci sarà, sconterà l'ultima giornata di squalifica

Sullo stesso argomento

 

giovedì 3 marzo 2016 10:28

FIRENZE - «Se c'era qualche dubbio, ora non c'è più. Troppo evidente!». Mauro Zarate proprio non riesce a digerire le tre giornate di squalifica che finirà di scontare dopo il match di domenica tra Roma e Fiorentina. L'attaccante argentino si è sfogato su Twitter dopo la notizia del respingimento del ricorso. Ieri sera aveva scritto «Preferisco non commentare, i fatti parlano da soli», poi questa mattina un nuovo tweet in cui paragona due episodi piuttosto simili. Per le sue mani al collo di Murillo nel finale di Fiorentina-Inter è stato espulso e squalificato per tre giornate; per l'intervento di Perisic su Cuadrado di ieri sera durante il ritorno della semifinale di Coppa Italia tra Inter e Juve, soltanto un cartellino giallo.

 A sostenere la sua tesi decine di tweet che Zarate ha prontamente retwittato sul suo profilo. L'attaccante però ha anche ritwittato il messaggio di un fan con una foto e offese alla Lega Serie A («Sono dei maiali»). Un vero e proprio autogol.

Sull'argomento, era intervenuto anche Paulo Sousa, lanciando più di una frecciata alla Roma.

La risposta di Spalletti non si è fatta mancare: «Paulo Sousa sa quel che dice. Ha giocato in squadre importanti, quindi sa come vanno certe cose...».

ZARATE, RICORSO RESPINTO

Articoli correlati

Commenti