Inzaghi: "Sconfitti dopo la miglior partita della stagione. Ho rivisto la mia Inter"

L'allenatore nerazzurri è sconsolato dopo il quarto ko in campionato subito in casa contro la Roma, ma promuove la prestazione della squadra
Inzaghi: "Sconfitti dopo la miglior partita della stagione. Ho rivisto la mia Inter"© Inter via Getty Images
3 min

Quarta sconfitta in campionato per l'Inter in otto partite, terza contro rivali dirette per l'alta classifica: dopo Lazio e Milan anche la Roma piega i nerazzurri e lo fa a San Siro, dove la squadra di Inzaghi non perdeva in campionato dal 20 febbraio contro il Sassuolo, secondo dei due ko consecutivi dopo quello nel derby che di fatto costarono lo scudetto alla squadra all'epoca campione in carica.

Inzaghi controcorrente: "Miglior partita dell'anno, sconfitta immeritata"

La sconfitta contro il grande ex José Mourinho fa ancora più male, perché dopo un mese e mezzo dall'inizio del campionato taglia virtualmente già fuori l'Inter dalla corsa al titolo. Intervenuto ai microfoni di DAZN al termine della partita, tuttavia, Simone Inzaghi non ci sta e, pur sconsolato per il risultato, promuove la prova della squadra: "C'è delusione dopo una sconfitta immeritata. Abbiamo giocato la miglior partita del nostro campionato, per il gioco espresso e per quanto creato, ma non è bastato. La quarta gara persa in otto partite fa male. Dobbiamo lavorare sui particolari, Handanovic non ha fatto una parata, ma questo è il calcio, alla Roma era capitato lo stesso contro l’Atalanta. Evidentemente quanto fatto finora non è sufficiente, dobbiamo lavorare ancora di più, ma a Udine avevamo sbagliato partita, mentre stasera ho rivisto la mia Inter, quella dei due trofei vinti".

Inzaghi e l'assenza di Lukaku: "Non sono fiducioso"

Poi le analisi si spostano inevitabilmente su una corsa scudetto compromessa e su una panchina traballante, ma Inzaghi non demorde: "Possiamo ancora rientrare, adesso pensiamo al Barcellona che è una squadra fortissima, sarà una partita molto importante. Io a rischio? Noi allenatori lo siamo sempre, la squadra mi ha dato un'ottima risposta e così anche i tifosi che ci sono sempre vicini. Purtroppo però ci siamo fatti sorprendere ancora sulle palle inattive". Contro il Barcellona sarà ancora assente Lukaku: "Non so se Romelu ci sarà contro il Sassuolo, c'è qualche speranza, ma non sono fiducioso - le parole di Inzaghi - Ha avuto un rallentamento, pensavamo di inserirlo in gruppo, ma dopo un esame abbiamo capito che non era possibile. Lavora tantissimo, speriamo di averlo presto. Ci siamo infilati in questa situazione e dobbiamo uscirne nonostante le assenze".

Inzaghi e i cambi: "Asllani era stanco"

Ancora nel mirino le sostituzioni di Inzaghi, già decise prima del gol del 2-1 di Smalling, ma non modificate dal tecnico piacento: "Avrei sostituito Asllani anche se non fossimo andati sotto, anche se ha fatto una buona partita - ha ammesso Inzaghi - Giochiamo ogni tre giorni, Kristjan non giocava da tanto, anche Calhanoglu non è al meglio così come Gagliardini. Se mercoledì giocherà Onana? Ci penserò, in questo momento siamo a leccarci le ferite per una sconfitta immeritata".


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Inter, i migliori video

Commenti