Marotta torna sul caso Lukaku: "Ci siamo rimasti male. Ormai è il passato"

L'amministratore delegato dell'Inter parla dopo la vittoria di Empoli che consente ai nerazzurri di confermarsi in vetta al campionato
Marotta torna sul caso Lukaku: "Ci siamo rimasti male. Ormai è il passato"
2 min

"Inzaghi è il vero leader e i giocatori seguono le sue indicazioni". Così l'amministratore delegato dell'Inter Beppe Marotta a Radio Anch'io Sport su Rai Radio 1."Lukaku? Ci siamo rimasti male per il rapporto che c'era. Ma ormai fa parte del passato e siamo stati bravi a trovare le alternative. L'Inter continua ad andare avanti".

Marotta: "Il sogno è vincere la Champions"

"La vita è fatta di sogni e di realtà: la realtà è inseguire lo scudetto che sarebbe della seconda stella. Il sogno -ha continuato Marotta- è la Champions, un sogno che ad Istanbul si era quasi avverato. Ma lì abbiamo raggiunto la consapevolezza della nostra forza, di poter competere con chiunque. L'obiettivo è dare sempre tutto per raggiungere il massimo".

Marotta: "La reazione nel secondo tempo contro la Real Sociedad è positiva"

"La Real Sociedad è una squadra aggressiva, soprattutto in casa, e tecnica. In più mister Inzaghi ha deciso di applicare un po' di turn over. Ma va letta in positivo la reazione del secondo tempo, che ci ha permesso di riagguantare il risultato. E' questo l'aspetto che mi sento di esaltare".

Marotta: "Dispiace per Arnautovic. Dimarco? Tra i più forti esterni d'Europa"

"Infortunio di Arnautovic? Dispiace perché si stava inserendo bene. Ma siamo certi che a mister Inzaghi non manchino le alternative, l'organico resta questo. Rinnovo di Dimarco? Siamo sorpresi dalla sua crescita, il grande senso di appartenenza all'Inter del ragazzo l'ha senz'altro facilitata. Oggi è tra gli esterni più forti d'Europa"


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Inter, i migliori video

Commenti