Cristiano Ronaldo alla Juventus: rivivi la giornata
© ANSA
Juventus
0

Cristiano Ronaldo alla Juventus: rivivi la giornata

Ripercorri il grande giorno delle visite mediche e della firma che legherà il fuoriclasse portoghese ai bianconeri per le prossime quattro stagioni. Il CR7-Day si è chiuso con la presentazione all'Allianz Stadium

1 di 4 Successiva

ROMA - È stato il Ronaldo day. Lunedì il fuoriclasse portoghese dopo una breve visita nella nuova sede del club alla Continassa ha raggiunto il J-Medical per svolgere le visite mediche. Centinaia i tifosi in delirio che hanno accolto CR7. Nel pomeriggio è stato presentato in conferenza stampa all'Allianz Stadium: «Voglio fare la storia». In serata è risalito sul suo jet privato per proseguire le sue vacanze che dureranno - come da accordi con il suo vecchio club, il Real Madrid - fino al 30 luglio. In quella data Ronaldo raggiungerà i suoi nuovi compagni nella tournée estiva ad Atlanta per debuttare poi due giorni dopo contro le All Stars della Major League Soccer (con tanto di sfida ad Ibrahimovic che permetterà alla Juve di ricavare il 20% in più rispetto ai 4-5 milioni di guadagni già previsti).

Paratici: «Ronaldo alla Juventus? Ecco quando è nata l'idea folle»

Jorge Mendes: «È andato a Manchester ed è stato il migliore nella storia del Manchester United, è andato a Madrid ed è diventato il migliore nella storia del Real, la stessa cosa succederà alla Juve - ha detto a Sky Sport l'agente di Cristiano Ronaldo -. Con lui la Juventus può finalmente vincere la Champions perché è il migliore della storia».

CR7 - «L'età non conta perché io mi sento bene, motivato ed elettrizzato. Non vedo l'ora di iniziare il campionato al meglio e di vincere il più possibile».

CR7 - «Non ho rivalità contro i giocatori, non è nella mia etica. Chiaramente cercheremo di battere tutte le squadre, di vincere tutte le partite, questa è la nostra grande sfida. Messi? Ognuno difende i suoi colori».

CR7 - «Voglio sempre essere un esempio. Dentro e fuori dal campo. Voglio aiutare i giovani, sarà un momento molto bello della mia carriera. Spero di dare tante gioie ai tifosi. Sarò concentrato, io aiuterò la squadra e la squadra aiuterà me. Ancelotti? Non ho parlato con lui, ma è sempre una persona che porterò nel mio cuore. Sarà bello incontrarlo».

CR7 - «Il Pallone d'Oro non è qualcosa che mi toglie il sonno. Perché non vincerlo anche qui? Vedremo. La Juventus mi ha dato un'eccellente opportunità, ha valorizzato la mia persona. È una squadra in grado di trionfare: un passo avanti per la mia carriera».

CR7 - «Voglio debuttare già alla prima di campionato». Paratici: «Passo importante per alzare l'asticella. I giocatori sono felici del suo arrivo».

CR7 - «Quella della Juventus è stata l'unica offerta ricevuta».

CR7 - «Nella notte della finale di Champions non avevo ancora deciso dove giocare. Ringrazio il presidente e il club per aver pensato a me. Sto bene dal punto di vista fisico e dal punto di vista emozionale. La forma del trasferimento mi rende orgoglioso, arrivare qui è una motivazione grande. Sono differente da tutti gli altri perché i giocatori della mia età pensano a chiudere la carriera altrove».

CR7 - «Ringrazio i tifosi per la standing ovation dell'Allianz. Ringrazio tutti per il caloroso affetto ricevuto nel momento in cui sono arrivato a Torino. Voglio lasciare un segno nella storia di questo club».

CR7 - «Lotteremo per tutti i trofei. Serie A, Coppa e Champions. Quest'ultima è molto difficile da vincere e io spero di aiutare la squadra. La Juventus ci è andata molto vicina negli ultimi anni, le finali sono sempre un'incognita. Bisogna lascare andare le cose in maniera naturale».

CR7 - «Con il Real c'è stata una storia brillante, ringrazio i tifosi. Ora c'è una nuova tappa e non vedo l'ora di giocare. Portogallo? No, non lascerò la Nazionale. Sono ambizioso, mi piacciono le sfide».

CR7 - «Arrivare in un club così grande mi rende felice. Ringrazio la Juventus per l'opportunità che mi ha dato».

Cristiano Ronaldo: "E' stato facile scegliere la Juve"

CR7 - «Sono una persona a cui piace pensare al presente, mi godo il calcio. Sono ancora molto giovane, le sfide mi sono sempre piaciute. Dallo Sporting al Manchester e adesso alla Juventus. Ho avuto una carriera da sogno. Le cose andranno bene così come avvenuto negli altri club. Sono tranquillo e molto fiducioso».

Ore 18.34 - Ronaldo: «La Juventus è una delle migliori squadre al mondo, è stata una decisione che ho preso da tempo. È stato un passo importante per la mia carriera. Ha un grande allenatore e un grande presidente».

Ore 18.33 - Al via la conferenza stampa di Cristiano Ronaldo.

Ore 18.30 - Cresce l'attesa. Circa 200 fra giornalisti, cameraman e fotografi hanno già riempito la sala Gianni e Umberto Agnelli per un evento mediatico seguito in tutto il mondo. Tantissimi i giornalisti provenienti da Spagna e Portogallo, ma ci sono anche media dalla Gran Bretagna, dalla Germania, dalla Serbia, dal Medio Oriente, dal Sud America e dall'estremo Oriente.

1 di 4 Successiva
Vedi tutte le news di Juventus

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti

SERIE A - 3° GIORNATA
SABATO 14 SETTEMBRE 2019
Fiorentina - Juve 0 - 0
Napoli - Sampdoria 2 - 0
Inter - Udinese 1 - 0
DOMENICA 15 SETTEMBRE 2019
Genoa - Atalanta 1 - 2
Brescia - Bologna 3 - 4
Parma - Cagliari 1 - 3
Spal - Lazio 2 - 1
Roma - Sassuolo 4 - 2
Verona - Milan 0 - 1
LUNEDÌ 16 SETTEMBRE 2019
Torino - Lecce 1 - 2

 

Calciomercato in Diretta