Capello attacca Cristiano Ronaldo: "Non dribbla un avversario da tre anni"

L'ex tecnico della Juve difende Sarri: "Ha avuto coraggio, con quella sostituzione ha vinto la partita. Il portoghese deve avere rispetto e dimostrarsi un campione anche quando le cose non vanno bene"
Capello attacca Cristiano Ronaldo: "Non dribbla un avversario da tre anni"

Bordate ad alzo zero quelle che Fabio Capello riserva a Cristiano Ronaldo durante Sky Calcio Club. L'ex tecnico della Juve parte piano, con un complimento ("E' un grande campione, questo non si discute"). Poi però arrivano i siluri al portoghese: "In questo momento non sta bene ed è giusto toglierlo dal campo. Sarri coraggioso? No, ci vuole personalità per fare quel cambio ma alla fine ci ha vinto la partita".

Juve, Cristiano Ronaldo sostituito: rabbia contro Sarri 
Guarda la gallery
Juve, Cristiano Ronaldo sostituito: rabbia contro Sarri 

Capello contro Cristiano Ronaldo: "Con Sarri ha sbagliato"

L'attacco di Capello continua: "Il fatto che non si sia seduto in panchina e abbia detto brutte parole a Sarri non è una bella immagine. Uno deve essere campione anche quando viene sostituito, non solo quando le cose vanno bene. Lui non sta bene in questo momento, Dybala invece è in gran forma. La verità è che Ronaldo non dribbla un avversario da tre anni. Io me lo ricordo quando superava i giocatori e li lasciava lì sul posto. Ora non accade più mentre Douglas Costa e Dybala lo fanno". Lo sfogo Capello a Sky Sport si conclude così: "Fossi stato in Sarri lo avrei redarguito nello spogliatoio. Gli avrei detto che deve avere rispetto per i compagni e se lo tolgo è perché voglio provare a vincere la partita".

 

Mister Calcio Cup europei

Juve, i migliori video

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti