La Juve è sparita: ecco tutti i dubbi di Pirlo

Linea mediana ancora da definire e l’esperienza dell’organico: il tecnico deve svoltare in fretta

TORINO - Alla ricerca della Juve. Quella vera, quella sognata da Andrea Pirlo, infatti, ancora non c’è. Serve tempo, bisogno che non va d’accordo però con la necessità di fare risultati. Che, al momento per dirla con Leonardo Bonucci, «non sono alla nostra altezza». Serve «lavorare per giocare alla pari con il Barcellona», riconosce il tecnico. L’istantanea lasciata dalla notte di Champions League è di una differenza netta (al momento) tra bianconeri e blaugrana. Entrambe si stanno (ri)costruendo ma il percorso in Catalogna è evidentemente già ad un livello più avanzato, con certezze maggiori che in casa Juve per adesso non ci sono. La rivoluzione filosofica del Maestro procede a rilento e non senza attenuanti, a partire dall’assenza di Ronaldo, un faro anche nei momenti di difficoltà. Ma fa comunque effetto che per la prima volta in Champions la Juve non abbia effettuato un tiro in porta in novanta minuti. Numero che stride con i 40 tocchi effettuati da Messi e soci nell’area bianconera.

Disperazione Morata, tre gol annullati: vince il Barcellona
Guarda la gallery
Disperazione Morata, tre gol annullati: vince il Barcellona

Centrocampo

Il nodo principale è a centrocampo. Il parallelo tra il reparto di cui il Pirlo giocatore era la mente, quello completato da Vidal, Marchisio e Pogba nella finale giocata contro il Barça cinque anni fa a Berlino, e quello opposto ieri dal Pirlo allenatore ai blaugrana è enorme. In qualità, esperienza, personalità, efficacia. Sono cicli storici differenti, certamente, ed è altrettanto vero che è in corso un ringiovanimento della rosa. Ma l’impressione è che il problema non sia esclusivamente un problema di età e di abitudine a certi palcoscenici. Pedri, talento del Barça, è del 2002 e ha fatto un figurone. La Juve piuttosto fatica a costruire, quando l’avversario scherma o pressa scienti? camente la coppia dei centrali. La necessità di andare alla rapida aggressione per recuperare il pallone, in presenza di cinque uomini che attaccano, aggiunge problemi di equilibrio. [...]

Leggi l'articolo completo nell'edizione odierna del Corriere dello Sport - Stadio

La Juve è sparita: ecco tutti i dubbi di Pirlo
Guarda il video
La Juve è sparita: ecco tutti i dubbi di Pirlo

Da non perdere





Commenti