Inter-Juve, Allegri: “Bonucci recuperato. Gioca Perin, Dybala da valutare"

Il tecnico bianconero parla alla vigilia della finale di Supercoppa italiana a San Siro contro i campioni d'Italia
Inter-Juve, Allegri: “Bonucci recuperato. Gioca Perin, Dybala da valutare"© Juventus FC via Getty Images
4 min
TagsAllegriMorata

Massimiliano Allegri alla vigilia della sfida con l'Inter per la finale di Supercoppa italiana lancia il turnover in porta e dà alcune indicazioni sulla formazione: "Non ho le idee ben chiare perché devo vedere le condizioni dei giocatori. Abbiamo recuperato Bonucci, invece Danilo non si sente sicuro. Domani gioca Perin in porta, perché Szczesny si è vaccinato per ultimo e arriverà allo stadio all'ultimo minuto. Sono contento che giochi Perin. Mi hanno stupito i giudizi su Rugani perché è stato tra i migliori a Roma. Devo valutare Dybala che era tanto che non giocava così tanto. Veniamo anche da uno scontro diretto duro come quello di Roma. Domani giochiamo contro la più forte del campionato e sarà una bellissima partita. Qualunque risultato verrà fuori non deve intaccare il nostro percorso. Dobbiamo proseguire con entusiasmo".

Arrivano poi dai giornalisti le domande specifiche e il tecnico della Juve risponde: Arthur e Locatelli possono giocare insieme o posso spezzare un po' le partite. Domani è una gara che può durate fino al 120esimo minuto”.

Sull'infortunio di Chiesa e sul mercato: “Non parlo del mercato. La rosa è questa e restiamo con questi, e abbiamo tanti giocatori offensivi e se saremo in difficoltà alzeremo Cuadrado”. Arriva il recupero di Alex Sandro: “Bonucci non può giocare una partita intera. Domani poi ci sarà De Winter. Ma la coppia sarà quella, Rugani-Chiellini”.

Allegri ha sentito Marotta: “Io mantengo sempre ottimi rapporti con tutti i dirigenti con cui ho lavorato. Ci siamo visti anche ogni tanto a pranzo a Milano. Sento anche Galliani due volte alla settimana”.

Inter-Juve, Allegri: “Vogliamo essere la guastafeste dei nerazzurri"

Si torna al campo. Allegri: “Noi dobbiamo migliorare con la qualità dei passaggi e ogni tanto abbiamo troppa fretta. La fretta ti porta a sbagliare e noi dobbiamo migliorare un po'. Dobbiamo fare una bella partita tecnicamente perché loro sono molto fisici". Domani “deve regnare l'equilibrio e capire cosa va bene e in cosa dobbiamo migliorare. A livello di esperienza abbiamo bisogno di giocare e migliorare in questo. Sono contento della scelta fatta in estate. Riusciremo a tornare ad essere una squadra forte quanto torneremo ad avere equilibrio".

Allegri torna dalla squalifica: "Dalla tribuna il calcio sembra più lento, poi Landucci deve prepararsi perché sarò squalificato anche in Coppa Italia. Ho pensato anche di non andare in panchina visto che è andata bene...".

Kulusevski può trovare spazio dopo il gol dell'Olimpico? “Con Dejan ho parlato anche ieri. Sta capendo la Juventus, come tutti serve fare un salto di qualità a livello mentale. La determinazione fa cambiare la carriera di un giocatore, è importante che anche lui trovi maturità per giocare certe partite".

Sull'Inter che potrebbe aprire un ciclo, l'allenatore bianconero spera nella Juve guastafeste: “Non so se aprirà un ciclo, dovremo essere bravi noi a mettere il bastone fra le ruote. Noi dobbiamo cercare di raggiungere quelle davanti, poi l'anno prossimo vedremo. Dobbiamo essere bravi ad accorciare i tempi per provare a tornare a essere in lotta per lo scudetto".

Supercoppa Inter-Juve, la probabile formazione di Allegri
Guarda la gallery
Supercoppa Inter-Juve, la probabile formazione di Allegri


Acquista ora il tuo biglietto! Vivi la partita direttamente allo stadio.

Juve, i migliori video

Abbonati a Corriere dello sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti